LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENETO - Soprintendenza a rischio paralisi
Camilla De Mori
23 GENNAIO 2008, IL GAZZETTINO

Domani lincontro con il nuovo direttore. Il responsabile delle Rsu: Siamo sotto organico e c carenza organizzativa, temiamo una riforma senza potenziare mezzi e persone

Entro marzo lente sar sdoppiato. Il personale teme ripercussioni sulla mole di lavoro

Lo "spezzatino" delle Soprintendenze imposto dalla riorganizzazione ministeriale di novembre rischia di mandare in tilt il sistema di tutela del patrimonio architettonico e artistico friulano, gi provato dall'annosa carenza di personale e dal mancato turn-over dei tecnici. Il pericolo che questo allunghi i tempi delle autorizzazioni e moltiplichi gli incartamenti per i progetti su edifici vincolati. A lanciare l'allarme, con un documento indirizzato al nuovo soprintendente ad interim Guglielmo Monti, sono alcuni dipendenti della sede udinese delle Belle arti, dove il direttore atteso in visita per oggi.
Gioved i "ribelli" udinesi si confronteranno anche con i colleghi triestini sul "cahier des doleances" da sottoporre al nuovo direttore della Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio e per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico del Fvg, perch questa la dizione esatta dell'ente (ma per semplicit gli addetti ai lavori lo chiamano "Soprintendenza mista"). Dietro questo nome coniato con abbondanza di lettere, si nascondono molte carenze, che, a detta dei dipendenti, rischiano di esplodere con la futura suddivisione: la Soprintendenza mista, infatti, si sdoppier in due tronconi, uno per i beni architettonici e del paesaggio e uno per quelli storici e artistici. Come spiega Alberto Francois, delegato delle Rsu dell'ente udinese, questa riorganizzazione dovrebbe essere attuata entro marzo. Temiamo che anche questa riforma venga fatta senza aumentare la dotazione di mezzi e personale. La sede udinese (che conta 48 dipendenti ndr) gi sotto-organico. La paura che si ripeta quel che accaduto nel 2002, quando la Soprintendenza, fino a quel momento "una", divenne "trina". L'organico residuo della Soprintendenza "mista" del Fvg - si legge nel documento - il risultato della sottrazione di personale, che, nel 2002, andato a costituire la Direzione regionale e la Soprintendenza archeologica: la carenza di dipendenti discende dalla scelta di creare tre istituti a spese della unica, vecchia e funzionante Soprintendenza. Inoltre, un terzo del personale tecnico andato in pensione o in aspettativa o in part-time. C' una grave mancanza organizzativa e mancano riferimenti nel settore amministrativo per il succedersi di dirigenti ad interim, cinque negli ultimi tre anni (l'ultimo stato Rezzi ndr). La continua perdita di organico ha portato gli uffici in uno stato di abbandono e di completa inefficienza. Questo crea disagi all'utenza e rende difficoltosa la tutela architettonica e insufficiente quella paesaggistica.

In questo contesto, la eventuale creazione di una nuova Soprintendenza ai beni storici e artistici senza adeguate dotazioni logistiche e di personale sarebbe insostenibile. Problemi che, assicura Francois, porteremo all'esame del nuovo soprintendente. Il suo incarico, per, sar brevissimo, dal 15 gennaio fino a marzo: non crediamo che riuscir a darci delle risposte in cos poco tempo.





news

16-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news