LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO - "Rispettiamo il primato della Mole"
DIEGO LONGHIN
GIOVED, 17 GENNAIO 2008 LA REPUBBLICA - Torino

Salza: tagliare laltezza del grattacielo, un sacrificio opportuno



Il presidente della banca accoglie la proposta di Piano: ma dovremo ridurre il numero di dipendenti ospitati
Difesa la fusione con i milanesi: "Guai per Torino se non lavessimo fatta"
----------------------------------------------

Un taglio che vale 500 persone. Contenere laltezza del grattacielo Intesa-Sanpaolo sotto la Mole, come proposto dallarchitetto Renzo Piano ai vertici dellistituto, riduce gli spazi per le scrivanie. Non vogliamo far lavorare i dipendenti come sardine, ma in un ambiente confortevole - sottolinea il presidente del consiglio di gestione della banca, Enrico Salza - perci la torre potr ospitare 2.500 addetti, anzich 3 mila come le previsioni iniziali. Nessuna polemica, per, sul ridimensionamento: Si tratta di un sacrificio per noi - ha aggiunto durante laudizione in II Commissione a Palazzo Civico - ma la scelta di non superare la Mole per una questione di rispetto ci sembra opportuna.
Il presidente ha confermato tutti gli impegni presi: Rimarranno le sedi di piazza San Carlo, via Monte di Piet e il centro contabile di Moncalieri, che si svilupper a Torino. Le altre sedi sono gi state vendute prima della fusione. La torre consentir di razionalizzare le risorse, ottenere risparmi e garantire maggiore funzionalit. Lo scopo quello di consolidare la presenza della banca. Abbiate fiducia.
Salza ha difeso la fusione tra Sanpaolo e Intesa, dopo le critiche del segretario del Pd piemontese, Gianfranco Morgando. Guai non lo avessimo fatta - ha spiegato - un affare per Torino e per i milanesi, unoperazione equilibrata nella maniera pi assoluta. Un concetto ribadito dal direttore generale Pietro Modiano: Dopo le fusioni si perdono clienti, noi siamo cresciuti: 200 mila in pi, di cui 9 mila nel torinese. E ha aggiunto: Il grattacielo non indispensabile, ma utile perch la banca dei territori a Torino, il gruppo dirigente crescer e la torre serve ad aumentare la qualit del lavoro e delloccupazione.
Parole che non hanno convinto Monica Cerutti, capogruppo di Sinistra Democratica: Al di l delle rassicurazioni su Torino - afferma - con un richiamo alla fiducia da parte di Salza, non chiaro chi andr allinterno del grattacielo. Ci saremmo aspettati un piano pi dettagliato sullorganizzazione. Stesse perplessit espresse dalla Lega Nord che, insieme allUdc, propone, attraverso una mozione firmata da Carossa e Angeleri, di realizzare a Torino un quartiere dei grattacieli, sullo stile della Defense di Parigi, al contrario che tante torri sparse. Forza Italia, invece, punta il dito contro la maggioranza, mettendo in risalto le divisioni: La precedente variante per portare laltezza a 150 metri stata adottata e approvata nel giro di quattro mesi - spiega lazzurro Michele Coppola - ora sono passati sei mesi e siamo fermi. Si dia alla Sala Rossa la possibilit di esprimersi. Forse la maggioranza arrugginita?. La banca attende il s alla variante che le consente di superare i 150 metri. La II Commissione, dopo laudizione dei vertici dellistituto, la prossima settimana ascolter i sindacati e la direttrice dei Beni Culturali, Liliana Pittarello. Tra i no alla struttura, oltre a quello del comitato guidato da Paolo Hutter, si aggiunge anche quello di un gruppo formato da clienti e azionisti dellistituto rappresentato da Franco Tinelli e Alessandro Marietti.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news