LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Beni paesistici, con il 2008 Grosseto avrà la sua Sovrintendenza
ALBERTO CELATA
La Nazione 07/12/2007

LA NOTIZIA è di quelle che magari sono attese per anni e poi d’improvviso, anche in maniera inattesa, si sbloccano: con il nuovo anno la provincia di Grosseto avrà una propria Sovrintendenza per i Beni paesistici, che si staccherà completamente e avrà vita autonoma rispetto a quella di Siena. Attualmente, come peraltro avviene anche per i Beni culturali, le due province hanno un’unica Sovrintendenza, che in entrambi i casi ha sede nella città del Palio. Per il controllo e la tutela del patrimonio paesistico e ambientale maremmano ci sono soltanto alcuni ispettori che fanno comunque capo alla sede senese. Ma dal 2008 non sarà più così e la notizia è certa dal momento che proviene direttamente dal ministero dei Beni culturali. E proprio in materia di beni paesistici maremmani, il responsabile del dicastero, nonché vicepresidente del Consiglio, Francesco Rutelli (nella foto), è stato più volte sensibilizzato sulla vicenda della spiaggia della «Cantoniera» a Porto Santo Stefano. Il «muro del vergogna», come lo hanno ribattezzato i cittadini insorti, è proprio in questo periodo al centro di una complessa vicenda giudiziaria, dalla quale sembra che siano partite anche le indagini della magistratura per accertare l’esistenza di una possibile lobby dell’edilizia.

«PURTROPPO quel muro è ancora lì — ricorda Hubert Corsi — e non è stato ancora abbattutto. A fronte di questa notizia, non certo edificante, c’è quella, sicuramente positiva, dell’istituzione, a partire dal 2008, della Soprintendenza dei Beni paesistici della provincia di Grosseto. E io sono convinto che la vicenda della Cantoniera, nei confronti della quale il ministro Francesco Rutelli si è dimostrato particolarmente sensibile, abbia fatto da detonatore e abbia accellerato la nascita di una Soprintendenza autonoma della nostra provincia. Un istituto che se da una parte è il segno dell’attenzione di un rinnovato interesse da parte del Governo nazionale nei confronti del patrimonio naturalistico della Maremma dall’altra fornisce agli enti locali, ma anche ai citaddini stessi, nuovi strumenti per tutelare e salvaguardare l’ambiente».

DEL RESTO era alquanto sorprendente che una provincia, come quella di Grosseto, che ha nelle bellezze naturali e paesaggistiche le principalie risorse del territorio, non avesse una propria Soprintendenza.



news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news