LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ARTE TRAFUGATA Lisippo, si complica la via giudiziaria
04 dicembre 2007, il Quotidiano.net


Il gip rigetta la richiesta di confisca
Ma il pm ricorrer in Cassazione
La statua bronzea, 'pescata' al largo di Fano nel 1964, al centro di un contenzioso con il Getty Museum di Malib. Il pm aveva aperto un fascicolo di indagine per i reati di contrabbando ed esportazione clandestina sulla base di un esposto presentato dall'associazione 'Le Cento Citt', che ha annunciato di non aver intenzione di mollare. Il ministro ai Beni culturali Francesco Rutelli: "Non abbiamo elementi per giudicare, aspettiamo di saperne di pi"

Pesaro, 19 novembre 2007 - Il gip di Pesaro, Daniele Barberini, ha respinto oggi la richiesta di confisca della statua dell'atleta di Lisippo, chiesta la scorsa estate dal pm Silvia Cecchi. Secondo la procura il bronzo, 'pescata' al largo di Fano nel 1964 e ora detenuto dal Museo Getty, stato esportato illegalmente. Tanto che il pm aveva aperto un fascicolo di indagine per i reati di contrabbando ed esportazione clandestina del bene sulla base di un esposto presentato dall'associazione culturale 'Le Cento Citt'.


La confisca, una misura diversa dal sequestro cautelativo che improponibile nel caso di reati caduti in prescrizione, era stata sollecitata dal pm come sanzione accessoria, contestualmente all'archiviazione per prescrizione dei reati contestati a cinque indagati, quasi tutti nel frattempo deceduti.




Il rigetto della richiesta di confisca si deve, in primo luogo alla mancanza della prova che, quando la statua fin nelle reti del peschereccio del capitano Romeo Pirani, fu davvero ripescata in acque territoriali italiane. Inoltre, cos si espresso il gip, il museo statunitense compr all'asta il bronzo dopo che la Corte d'Appello di Roma aveva gi assolto gli antiquari umbri finiti sotto processo per la ricettazione della statua.




Se lo riterranno opportuno ora, sia il pm sia le 'Cento Citt', potranno ricorrere in Cassazione contro la sentenza. Di certo per una soluzione per via giudiziaria del contenzioso con il Museo Getty sembra allontanarsi nel tempo.




UNA STORIA LUNGA 43 ANNI

Ripescato al largo di Fano nell'ormai lontano 1964 il Lisippo al centro del pi celebre contenzioso d'arte fra Stati, l'Italia e gli Usa, in epoca contemporanea. Fu il peschereccio 'Ferruccio Ferri' del capitano Romeo Pirani a portare in superficie la statua 43 anni fa. Da quel momento il bronzo pi volte scomparso e riapparso sul mercato illegale delle opere d'arte, fino ad approdare, al prezzo di 3 milioni e 900 mila dollari, fra i beni del Museo Getty di Malibu, che lo espose per la prima volta nel 1974.


Fu lo stesso pescatore Romeo Pirani a raccontare quanto avvenuto all'alba di quel venerd: "Avevo gettato le reti 40 miglia al largo di Fano. Tirai su, e mi trovai di fronte una statua di bronzo senza piedi, tutta incrostata. Sembrava un palombaro''. Pirani morto nel 2004 senza mai rivelare il luogo esatto del ritrovamento, ma ha lasciato un quaderno di appunti con la mappa della sua caccia al tesoro. Con i compagni, sotterr il bronzo in un campo di cavoli a Carrara di Fano. ''Volevamo venderlo, e abbiamo fatto circolare una sua fotografia. A gennaio del '64 si presentato un signore di cui non so il nome, che l'ha comprato per tre milioni e mezzo. Ce li siamo spartiti fra noi''.


Poi la storia processuale. Il 18 maggio 1966 il Tribunale di Perugia assolse per insufficienza di prove tre commercianti di Gubbio, Pietro, Fabio e Giacomo Barbetti, e un sacerdote, don Giovanni Nagni, imputati a vario titolo per la ricettazione del bronzo e favoreggiamento.
Il 27 gennaio dell'anno dopo la corte d'Appello li condann, ma la sentenza fu annullata dalla Cassazione nel maggio 1968. Nuovo processo e assoluzione in appello, a Roma, il 18 novembre del 1970. Impossibile, argomentarono i giudici, accertare l'interesse artistico, storico e archeologico del 'Lisippo', nel frattempo scomparso, e se fosse stato ritrovato in acque territoriali o internazionali.


In base alla ricostruzione fatta dal maggior esperto fanese, il prof. Alberto Berardi, la statua lasci Gubbio con una spedizione di forniture mediche inviate in Brasile a un missionario parente dei Barbetti. Herzer sostenne di aver acquistato il bronzo da una collezione sudamericana, per conto del consorzio internazionale d'arte Artemis, affidandola per il restauro al Doerner Institut di Monaco, nel 1971. L'allora direttore del Metropolitan Museum, Thomas Hoving, esamin il bronzo nel 1972 a Monaco, ma rinunci all'acquisto: i dubbi sulla provenienza erano troppi. Anche Paul Getty, il mecenate fondatore del museo californiano, spos questa linea di condotta. Ma dopo la sua morte l'operazione and in porto.


Ma un nuovo colpo di scena arriva nel 1989 quando Dario Felici, che aveva dissotterrato la statua dal campo di cavoli di Carrara, fece avere alla procura di Pesaro un frammento di concrezione marina, staccatosi dal bronzo per un colpo di vanga. Un altro frammento sarebbe stato in possesso di uno dei Barbetti. Nel momento in cui il 'Lisippo' ricomparve a Malibu, per, la magistratura non pot fare nulla in quanto i reati ipotizzabili erano prescritti.


Il resto storia dei giorni nostri, con il ministro dei Beni culturali Rocco Buttiglione, e con il suo successore Francesco Rutelli - che ingaggiano un braccio di ferro con il Museo Getty - che la battaglia per il 'Lisippo' diventa centrale. Battaglia che prosegue anche per vie legali. Il 4 aprile 2007, l'avvocato Tullio Tonnini, presidente dell'associazione 'Le cento citt', presenta un esposto al pm di Pesaro Silvia Cecchi per violazione delle norme doganali e contrabbando. In estate, il magistrato chiede al gip la confisca della statua, ma, come detto, il gip ha rigettato la richiesta.





news

15-07-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 luglio 2018

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

Archivio news