LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Conegliano. Italia Nostra boccia le due torri verdi
Salima Barzanti
La Tribuna di Treviso 29/11/2007

Esposto a Comune e Soprintendenza: Sfregio alla citt, coprono ilcastello

CONEGLIANO. Italia Nostra contro le torri verdi dell'ex area Zanussi: l'associazione presieduta da Francesco Scarpis, come pure diversi cittadini, punta il dito contro le due costruzioni che tolgono la visuale delle colline e del castello. Di fronte a questo non mi sembra il caso di chiudere gli occhi. Che almeno sopprimano o riducano i listoni alla sommit, afferma il presidente Scarpis.

La denuncia, della sezione coneglianese dell'associazione per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale della nazione, arriva attraverso una lettera inviata al soprintendente Guglielmo Monti e al sindaco Alberto Maniero. Da qualche settimana sono comparse agli occhi dei coneglianesi le nuove verdi torri del complesso Piazzaffari in Borgo Monticano e la visione non proprio gratificante - si legge nel documento -. Il complesso appare fuori scala sotto tutti gli aspetti: rispetto alla collina, al castello e alle ville, rispetto agli edifici circostanti e nei rapporti tra edificio e sovrastrutture poste a corona degli stessi. L'associazione poi non si capacita di come un edificio di tali altezza e dimensione possa armonizzarsi con le linee esplicitate dal master-plan a suo tempo espresse per il comprensorio ex Zanussi. In tale sede si insisteva sull'importanza che la nuova espansione della citt dovesse armonizzarsi per volumetrie, altezze e coni prospettici con il centro esistente e soprattutto con la collina coronata dall'Acropoli - afferma Scarpis -. Siamo in presenza di Un Qualcosa completamente in contrasto con le premesse. Conegliano deve ancora una volta subire uno sfregio che altera la sua natura di cittadina collinare. Scarpis ricorda anche che forse sarebbe servita la sensibilit per capire che le due torri non erano adatte ad una citt come Conegliano e chiede interventi al Comune. Si intervenga sulle sovrastrutture alla sommit degli edifici sopprimendole o almeno riducendone l'altezza: dalla collina esse appaiono come due campane di un vecchio ga-sometro - conclude l'associazione -. Confidiamo che si possa ridurre l'impatto degli edifici sulla citt, che la sovrintendenza possa fare qualcosa, anche se aveva approvato il progetto, e che anche l'amministrazione intervenga per salvare il salvabile. Il problema, ormai alla vista di tutti, stato sollevato anche dai residenti in diversi incontri della giunta con i vari quartieri e nel corso della riunione di via dei Mille, Claudio Toppan, assessore all'ambiente aveva risposto ad un cittadino, che aveva definito le due torri un orrore. In un'altra riunione un altro si era lamentato, chiedendo di fermare queste costruzioni e che non ci siano pi progettisti incoscienti e che i coneglianesi non debbano subire queste cose. Il progetto stato affidato ad un architetto di fama mondiale, il professor Podrecca, che ha dato un'impostazione futuristica e da citt un p pi grande -ha affermato Toppan -. In effetti le due torri tolgono il cono visivo sul castello e sulla collina, ma svilupparsi in altezza permette di salvare spazio per il verde pubblico e rendere la citt pi vivibile.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news