LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Palatino, la mappa del rischio Allarme per il colle dei tesori. Pochi fondi, tanta burocrazia
RENATA MAMBELLI
VENERD, 23 NOVEMBRE 2007, LA REPUBBLICA - Roma

Dalla Domus Tiberiana al Tempio della Magna Mater. Lingegnere strutturista Croci: "Questione da affrontare subito"

"Lentezza negli interventi e appalti troppo piccoli"



--------------------------------------------------------------------------------

LAula Domiziana, la Domus Tiberiana che sovrasta la Via Sacra, il muro di Vigna Barberini verso il Colosseo. E poi, ancora, parte del tempio della Magna Mater, dietro a via di San Teodoro, le gallerie del Criptoportico che tagliano in due il colle, lAula Isiaca. E verso via dei Cerchi le Bibliteche, il Pedagogium, ossia il grandioso palazzo dei paggi dellimperatore, le Termette, infine le grandi Arcate Severiane, quelle il cui profilo domina il Circo Massimo. Tutto a grave rischio di crollo. Nella planimetria del Palatino che nel gennaio dello scorso anno prepar il professor Giorgio Croci, ordinario alla Sapienza di Problemi Strutturali dEdilizia Storica, per studiare gli interventi di restauro pi urgenti, tutti questi monumenti sono marcati in rosso: "alto livello di rischio sulle strutture". Era il risultato del pi massiccio lavoro di mappatura mai fatto sulle condizioni del colle, uno studio ordinato dal Ministero dei Beni Culturali in tutta fretta dopo alcuni importanti crolli avvenuti al Palatino. Da allora (gennaio del 2007), quasi nulla cambiato.
Il rischio di nuovi crolli allinterno di quella vera miniera archeologica che il Palatino ancora molto alto, nonostante alcuni interventi iniziati che per, come ci spiega il professor Croci, vanno a rilento per due motivi: mancanza di fondi e burocrazia. Stiamo procedendo molto lentamente, spiega il professor Croci, soprattutto per le difficolt finanziarie. I soldi che sono arrivati sono stati molto pochi. Lo vedo dai programmi dei lavori: si tratta di appalti da 200, 300 mila euro. Ci vorrebbe ben altro per reggere limpatto della messa in sicurezza di unintera area a rischio come il Palatino.
Ma qualche cosa stato fatto?
Ci si dati delle priorit, per le cose che stanno crollando. Portare avanti una ricerca, come quella fatta per la grotta del Lupercale, in questa situazione un lusso che non ci si pu permettere.
Ma dove si sta lavorando adesso?
Nelle Arcate Severiane, dove si sta cercando di migliorare lo stato delle volte che sono tutte lesionate. Poi al Criptoportico sotto gli Orti Farnesiani, tutto un mondo di gallerie mezze crollate da scavare. Poi ancora alla Domus Tiberiana, perch anche qui ci sono seri rischi di crolli imminenti. Ci sono cantieri anche ai grandi muri che danno verso via di San Teodoro, e al Tempio della Magna Mater. Ma si tratta di interventi spezzettati, disseminati. Mentre invece ci vorrebbe un approccio diverso, bisognerebbe fare un lavoro sul tipo di quello che era stato avviato appunto con la ricerca sulle condizioni di rischio di un anno fa. Per il Palatino ci vorrebbe un piano decennale che permetta un restauro completo e la riapertura al pubblico. Queste emergenze andrebbero affrontate tutte assieme, magari anche per decidere se serve qualche intervento tampone, come mettere delle semplici catene, per in una visione di insieme, complessiva.
Quindi in realt non si pu dire che in questi dieci mesi si sia riusciti a mettere davvero in sicurezza qualche monumento?
Certamente sono stati ridotti alcuni rischi, ma siamo ben lontani dallaver attaccato il problema. E per di pi a rallentare il lavoro ci sono anche gli impacci burocratici: si d un appalto per volta, quando invece la questione del restauro del Palatino andrebbe affrontata come un unicum. I finanziamenti non andrebbero destinati volta per volta ai singoli monumenti, ma allintero complesso. Anche dal punto di vista amministrativo, oltre che finanziario, bisognerebbe ragionare in un altro modo.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news