LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SAN CARLO sciopero, ma si aspetta Rutelli
23/11/2007, IL MATTINO



I sindacati locali, in linea con quelli nazionali, hanno bloccato la prima del Parsifal, dov atteso anche Napolitano, ma il ministro ha convocato un vertice per marted



Donatella Longobardi E allora sciopero. La prima del Parsifal prevista per il 2 dicembre al San Carlo (alla presenza del presidente Napolitano) per ora bloccata. In linea con le indicazioni dei sindacati nazionali, che hanno deciso di sospendere tutte le prime, anche quelli della Campania si sono uniti alla mobilitazione che sta paralizzando molti teatri italiani e minaccia ora di annullare sia la prima napoletana sia quella del Tristano alla Scala il 7 dicembre. Ieri, dopo una riunione, Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Fials, hanno deciso in linea con le indicazioni dellattivo nazionale, di confermare lo sciopero per il giorno 2. La protesta, per, potrebbe rientrare. In campo sceso il ministro Rutelli, che laltro giorno ha gi scritto ai sindacati nazionali avanzando una serie di proposte. Per marted fissato un vertice al Ministero, mentre luned a Roma in programma un attivo sindacale con i rappresentanti di tutti gli enti lirici italiani. In discussione c il decreto Asciutti, che dallo scorso anno ha di fatto bloccato le assunzioni e gli integrativi in quanto manca ancora il rinnovo del contratto nazionale di lavoro, scaduto da due anni. Tutta la vertenza ruota di fatto intorno ai problemi dellintegrativo sollevati alla Scala, dove il sovrintendente Lisner, nellultimo anno, ha moltiplicato le produzioni imponendo di fatto turni di lavoro pi serrati, senza tutti i richiesti corrispettivi economici. Ben diversa la situazione di altri teatri lirici e del San Carlo in particolare, lunica fondazione italiana in questo momento che commissariata. Qui, dopo un lungo periodo di incertezza, finalmente si inizia a intravedere una inversione di tendenza. Proprio laltro giorno, infatti, in sede di Finanziaria, il governo ha varato un provvedimento con il quale si istituisce un fondo per integrare il patrimonio delle fondazioni commissariate, come il San Carlo. la stessa Finanziaria stabilisce la possibilit di scaglionare i debiti con lEnpas (il San Carlo ne ha per 16 milioni). Di conseguenza si avvia per il lirico napoletano la strada del risanamento economico cui lavora il commissario Salvatore Nastasi. Sar lui a stabilire anche le linee programmatiche, economiche ed artistiche, del prossimo triennio, in modo da fissare dei paletti entro cui dovranno muoversi il futuro sovrintendente e il Cda. Il programma ha trovato ampio consenso da parte dei sindacati, cui Nastasi ha anche comunicato le cifre del deficit certificate dalla Price Watherhouse: 29 milioni di euro di passivo a fronte di perdite per 17,5 milioni di euro assorbiti dagli ultimi bilanci. Una situazione difficile ma che proprio grazie ai provvedimenti varati dal governo sar pi facile risolvere anche perch dal prossimo anno aumenteranno anche gli stanziamenti del Fus, il Fondo unico per lo spettacolo. Tutti questi argomenti saranno al centro dellincontro convocato da Rutelli per marted che per superare il decreto Asciutti, ha proposto la sigla del contratto di settore entro il 31 marzo e la definizione della piattaforna contrattuale interna alle fondazioni liriche entro gennaio. Ma qui c gi lopposizione del sindacato. Renato Zambelli, della Cisl milanese, per esempio, dice: Non possiamo aspettare gennaio quando molti debutti di stagione sono in programma gi a dicembre.




news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news