LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I NODI DELLO SVILUPPO Per il via libera bisogner garantire la continuit della linea di costa
LUIGI ROANO
25/10/2007, IL MATTINO



Due mesi per la svolta



Il porto canale di Bagnoli in alto mare: nella conferenza dei servizi di ieri i tre progetti che ambivano allassegnazione dellopera sono stati tutti respinti dalla Sovrintendenza perch giudicati non compatibili con il piano urbanistico attuativo dellarea ex Italsider. Cosa succede adesso? Lultima prova dappello prevista per il 19 dicembre quando la conferenza torner a riunirsi. In quella sede - alla vigilia di Natale - i tre progetti dovranno cambiare radicalmente pelle per dimostrare che non ci sar il rischio insabbiamento per lattracco, problema che afflisse anche i progettisti che disegnarono il porto del sogno Coppa America; e soprattutto che non c interruzione della linea di costa. Visto che tutto il progetto della nuova Bagnoli ruota intorno al concetto di restituire ai napoletani il mare e la spiaggia da Coroglio a Pozzuoli. Un rompicapo per architetti e ingegneri che devono disegnare un porto canale, che ha come sua prerogativa lo scavo perpendicolare allarenile e dimostrare allo stesso tempo che non ci sar interruzione della linea di costa. Il no contribuisce ad appesantire ancora di pi i tempi di messa in opera della nuova Bagnoli. Il problema del porto canale infatti se ne tira dietro altri due oltre ai ritardi. La vendita dei suoli e la costruzione degli alberghi. Come si fa - linterrogativo che si pongono in Comune, a vendere e costruire alberghi se non si sa come sar lattracco? Nella sostanza lidea stessa di porto canale a essere messa in discussione. I tre progetti rimasti al palo sono stati presentati da Marine di Napoli, Onda Azzurra e Porto Partenope. Ma come sono questi tre progetti? Marine di Napoli, societ che fa capo al presidente della Camera di Commercio Gaetano Cola, amministratore delegato Giulio Marconi firmato dallarchitetto Maria Elisabetta Persico. Si tratta di una darsena della vela con giardini che digradano nella darsena stessa e che prevede 500 posti barca. Onda Azzurra presentato da Salvatore Colella gestore dei pontili galleggianti di fronte a Nisida, proprietario dei cantieri Man Marine. Il progetto prevede unopera di sbancamento e dragaggio di 370 metri per addentrarsi lungo la linea di costa, con interruzione della strada di Coroglio. Il progetto di Porto Partenope ideato da una societ di 24 aziende nautiche. Prevede la realizzazione di una cittadella della vela con il sodalizio velico Circolo Italia. un piano firmato dagli architetti Giuseppe Capuozzo e Fiammetta Adriani, che esclude nuova cementificazione, prevede il porto addossato al pontile Nord fin quasi alla sua met, e un uso delle strutture esistenti per creare al loro interno una galleria commerciale e tutti i servizi indispensabili. Lo sbancamento dentro la linea di costa per 110 metri. Raffaele Ambrosino di Forza Italia attacca: Lo avevamo detto e questi nuovi ritardi lo confermano.




news

21-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news