LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Spinosa: basta con la cultura plebea
Pasquale Esposito
25/10/2007 IL MATTINO





Capolavori classici e contemporanei in esposizione a Capodimonte: ieri mattina linagurazione di Omaggio a Capodimonte. Da Caravaggio a Picasso, liniziativa promossa dalla Soprintendenza speciale per il Polo museale napoletano e organizzata da Civita per celebrare i cinquantanni di attivit museale della bellissima reggia fatta costruire da Carlo di Borbone. Pi che una mostra, una festa di compleanno. Ma con polemiche, ribadite dal suo curatore, il sulfureo soprintendente Nicola Spinosa, reduce dai complimenti ricevuti dal presidente della Repubblica Napolitano che lha visitata in anteprima laltroieri mattina: Una bella festa fatta con pochi soldi - dice con sarcasmo Spinosa - qualcuno infatti si dimenticato di festeggiare con noi. Non se ne dimenticato il Ministero, n lassessore comunale alla cultura Nicola Oddati, che ci stato vicino, ma certi assessorati regionali che preferiscono dedicarsi a feste plebee come Piedigrotta e sagre dei salami di Grottaminarda e della mozzarella di Mondragone. Polemiche incluse, la festa di Capodimonte una rara occasione per ammirare da vicino capolavori dellarte di tutti i tempi esposti con opere di maestri contemporanei in un percorso di grande suggestione che vede insieme Caravaggio e Picasso, Rembrandt e Basquiat, Rubens e Boccioni, van Gogh e Pascali, Velzquez e Bacon, Mattia Preti e Alberto Burri, Mario Schifano e Tiziano. E poi i Luca Giordano, i Tiziano, i Giacinto Gigante, Solimena e gli altri capolavori di casa a Capodimonte, che accolgono le opere giunte al Museo diretto da Mariella Utili per questo Omaggio (fino al 20 gennaio) che un filo conduttore dellitinerario artistico del nostro tempo e dei tre secoli precedenti. Settanta sono le opere esposte provenienti da musei, fondazioni e raccolte private, italiani e stranieri con cui Capodimonte ha collaborato dal 5 maggio del 1957 in poi, prestiti che sono il frutto di una collaborazione intensa con i pi prestigiosi musei e collezionisti darte internazionali. Nel corso di una breve presentazione nellauditorium, cui ha fatto seguito una affollatissima visita guidata ai tre livelli dellesposizione (c anche una sala con opere napoletane di Gianni Pisani, Renato Barisani, Domenico Spinosa, Mario Persico in dialogo con Prampolini e Lucio Fontana), Spinosa ha rincarato la dose delle sue critiche. Concentrandole soprattutto sulla festa di Piedigrotta: Festa popolare andare a Pompei o agli scavi, quella invece una festa plebea a beneficio di quei lazzaroni che ancora popolano questa citt e indica la non cultura di certi responsabili di questa regione e questa citt. Lidentikit dellassessore mai nominato conduce al nome di Marco Di Lello e a margine della conferenza ufficiale il battagliero soprintendente completa il suo pensiero: Dal suo assessorato non ho ricevuto alcuna risposta a ben tre lettere.... Ma ce n anche per lUnione Industriali: da loro non ho ricevuto manco un caff. Ci hanno aiutato singoli imprenditori amici e istituzioni economiche, come Punzo del Cis e altri sponsor, tra cui la Camera di Commercio, la Fiat, Cafima, Ina Assitalia, Vodafone. Infine, due parole sui propositi di abbandono, di ritiro romano: Forse qualcuno sarebbe stato anche contento che io lasciassi Napoli, avevo anche bloccato una casa a Roma ma poi ho deciso di rimanere: altrimenti chi glielo dice a certi esponenti della non-cultura che governano a Napoli che Capodimonte pi importante da finanziare di feste plebee? Rester, fino alla pensione, perch Spinosa passa come i sindaci e i presidenti di Regione, mentre Capodimonte e resta dei napoletani. Arte e polemica, la competenza e il gusto di dirle chiare, dirette, senza peli sulla lingua: In questa citt non c pi dialogo tra cittadini e istituzioni. Nicola Spinosa non si risparmia. E in questa occasione Capodimonte diventa anche un laboratorio di nuove idee, di nuova creativit anche attraverso la contaminazione che abbiamo voluto mettere in evidenza proponendo Basquiat, Pascali, Schifano, Rauschenberg, Picasso e Boccioni a contatto diretto con i grandi maestri del Seicento, del Settecento, dellOttocento. Una provocazione? Forse, ma certo un modo per riscoprire il senso dellarte come straordinario strumento di dialogo tra diversi.




news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news