LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Alla riscoperta dell'immenso patrimonio artistico disseminato lungo le grandi strade d'Europa
Rita Dietrich
LOsservatore Romano 22/9/2007

ROMA, settembre.
Riscoprire il patrimonio artistico, ripercorrendo le strade culturali che da secoli hanno unito l'Europa e i suoi abitanti. Con questo obiettivo si apriranno sabato 29 e domenica 30 settembre prossimi le Giornate europee dei Patrimoni che in questa edizione avranno come tema comune: Le grandi strade della cultura: un valore per l'Europa.
Due giorni dedicati alla cultura con visite guidate, musei e ville storiche aperte per l'occasione, presentazione di eventi e di restauri artistici, convegni di approfondimento, concerti, spettacoli, proiezioni cinematografiche ed itinerari culturali. Istituita nel 1991 da una decisione dei ministri della Cultura del Consiglio d'Europa, alla manifestazione aderiscono insieme all'Italia i 49 Stati firmatari della Convenzione Culturale Europea compresi, oltre all'Unione Europea, anche i Paesi che si affacciano nel Mediterraneo, la Federazione Russa, la Lituania, la Lettonia, la Serbia, la Turchia e l'Ucraina. Nell'edizione dello scorso anno hanno partecipato circa 20 milioni di persone che hanno visitato pi di 30 mila monumenti e siti.
Quest'anno l'Italia partecipa con circa 1.000 eventi, di cui 200 provengono dalla collaborazione fra il ministero per i Beni e le Attivit Culturali con il Fai-Fondo per l'Ambiente Italiano, supportato dalla Societ Autostrade per l'Italia. Quest'anno grazie al supporto del Fai abbiamo potuto incrementare l'offerta culturale ha commentato il ministro Francesco Rutelli, durante la presentazione dell'evento che si tenuta a Roma luned 17 settembre . Sono state organizzate 215 aperture straordinarie, 381
visite guidate, 181 mostre, 24 concerti e altre proiezioni, con un incremento delle attivit del 32%. Lo spirito di queste giornate dovr essere quello di risvegliare negli italiani e nei turisti l'amore per la cultura anche nelle sue espressioni minori. In tutta l'Italia vi sono siti artistici meno conosciuti ma non meno importanti, immersi in paesaggi che vanno tutelati. Siamo in una situazione alcune volte di emergenza a causa del degrado e dell'abusivismo edilizio, pertanto queste iniziative servono anche per valorizzare i luoghi e sensibilizzare le persone per la tutela del patrimonio artistico e naturale della nazione.
In vista dell'evento lo Stato si occupato della sua promozione pubblicando e distribuendo nelle sedi territoriali, 100.000 depliant, 22.000 manifesti, per un investimento di 50.000 euro. La Societ Autostrade Italiane, invece, con 200.000 euro ha finanziato la campagna di informazione e il Fai ha selezionato e messo a disposizione una rete di siti e i suoi volontari come accompagnatori per i visitatori.
Fra i siti che saranno visitabili gratuitamente vi sono musei particolari come quello dell'Aquila che custodisce Le montagne incantate di Michelangelo Antonioni, una retrospettiva pittorica dove viene raffigurato il tema della montagna sotto diverse prospettive, o l'eccezionale apertura al pubblico del Laboratorio di Conservazione e restauro del Museo archeologico nazionale di Napoli, durante la visita del quale si potr assistere in diretta ad un intervento di restauro.
Fra i siti statali pi tradizionali vi la Galleria sabauda di Torino, mentre saranno consentite visite agli appartamenti del Duca degli Abruzzi nel palazzo reale di Genova, o nel quattrocentesco palazzo Lenzi, a Firenze sede dell'istituto Francese che festeggia quest'anno il suo centenario, mentre a Cagliari il Municipio esporr gli oggetti del tesoro di Sant'Efisio, raccolti grazie alla devozione degli abitanti.
Fra i siti proposti dal Fai vi invece il complesso monumentale del Belvedere di San Leucio a Caserta, un esempio di filanda moderna per il XIX secolo con ancora macchinari di archeologia industriale ed antichi telai funzionati, nei quali venivano prodotti seta e tessuti molto richiesti nelle regge reali di tutta Europa.
A Macerata il Fai propone il Cappellone di San Nicola, famoso per la sua decorazione pittorica del Trecento, il Palazzo Zevalos Stigliano a Napoli come esempio di barocco dove custodito il martirio di Sant'Orsola, ultima opera del Caravaggio, e il Parco di Villa Durazzo Pallavicini a Genova Pegli, con le sue scenografie paesaggistiche e i giochi d'acqua fra le architetture neoclassiche.
Nella Capitale vi saranno visite guidate nella nuova chiesa Dives in Misericordia a Tor Tre Teste progettata dall'architetto Richard Meier e aperta nel 2003. Il luogo di culto diventato famoso per la sua particolare costruzione con delle vele, delle quali la pi alta di 23 metri.
E poi ancora visite guidate e tematiche fra gli Scavi di Ostia Antica, fra numerosi musei minori di Roma, concerti di musica classica, conferenze, e l'apertura particolare di biblioteche. Ed infine gite nell'entroterra laziale incluse visite guidate al Museo territoriale del lago di Bolsena e passeggiate fra le bellezze naturali di Orte.
Questa un occasione per ricordare che l'Europa e l'Italia sono anche natura, monumenti, arte e cultura, non solo tecnologia ha sottolineato Giulia Maria Mozzoni Crespi, presidente Fai . E per tale motivo dobbiamo mantenere questo primato poich noi diamo troppo poca importanza agli aspetti e alla tradizione culturale. Inoltre, il tema delle strade evidenzia come sono state da sempre importanti per far conoscere le bellezze d un territorio che non si concentrano soltanto nelle citt d'arte. Occorre cos creare circuiti culturali alternativi o complementari ai brevi soggiorni che attualmente effettua il turismo. Particolare attenzione nella scelta dei siti infatti stata data a tutti quei luoghi culturali che sono in prossimit delle grandi vie di accesso fra cui anche le autostrade.
La collaborazione della Societ Italiana Autostrade infatti, oltre a promuovere l'intera compagna di comunicazione e il materiale informativo dell'evento, ha evidenziato come una rete di segnaletica stradale sia essenziale per la valorizzazione del patrimonio culturale del territorio. La rete autostradale non sene solo ad accelerare gli spostamenti ha spiegato Giovanni Castellucci, Amministratore delegato di Autostrade per l'Italia, ma anche per promuovere un tipo di turismo poco conosciuto e praticato in Italia, quello itinerante.



news

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

22-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news