LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Pittura parietale, scienziati a congresso
Carlo Avvisati
14/09/2007, IL MATTINO




Per quattro giorni, dal 18 al 21 settembre, Napoli sar punto di riferimento per circa cento specialisti e studiosi di affreschi e decorazioni, impegnati nel X Congresso internazionale sulla pittura parietale antica. Gli scienziati, in maggioranza archeologi, giungeranno da tutti paesi dellarea mediterranea (Tunisia, Libia, Israele, Spagna tra gli altri), oltre che dalle nazioni dellEuropa centrale: Svizzera, Germania, Olanda, Austria. Organizzato da Irene Bragantini, docente del dipartimento di Studi del Mondo Classico e del Mediterraneo antico dellOrientale di Napoli, il convegno (il primo a Napoli, e secondo in Italia dalla nascita nell89 dellAipma-Association internationale pour la peinture murale antique) proporr i risultati delle ricerche sulle pitture dei siti archeologici italiani, tra cui Pompei, Ercolano, Stabiae, Oplontis, Terzigno, Cuma, e delle aree di provenienza degli esperti, che si confronteranno in tavole rotonde e dibattiti nei saloni di Palazzo del Mediterraneo, allUniversit Orientale, in via Marina. Ad aprire i lavori del congresso, luned 17 alle 17, al Museo Archeologico, dopo i saluti del soprintendente Maria Luisa Nava e del rettore Pasquale Ciriello, sar Ida Baldassarre con la conferenza su Napoli ellenistica e la produzione pittorica campana. Tutto quanto affresco e decorazione del mondo antico sar vagliato minuziosamente. Anche perch, e lo si pu ben vedere negli affreschi recuperati nelle case pompeiane ed ercolanesi, dettagli, scene, personaggi e colori danno informazioni preziose sulla vita di venti secoli fa oltre che sulle tecniche possedute dalle botteghe e sulluso sapiente che dei colori facevano i pittori locali. Una maestria che Plinio il Vecchio non manc di far risaltare: Con soli quattro colori - scrisse - riuscirono a eseguire delle opere immortali i famosissimi pittori Apelle, Ezione, Melanzio, Nicomaco, uno solo dei loro quadri veniva acquistato con le entrate di una intera citt. Altro elemento interessante il dato sulla diffusione trasversale della decorazione tra tutte le classi sociali: chiunque aveva la possibilit di investire qualche sesterzio per assicurarsi una casa decorosa, faceva s che la stessa, le sue pareti, almeno quelle di rappresentanza, fossero affrescate, decorate, dipinte. Ovviamente, per ciascun committente cera la scelta: essere sobri ed eleganti oppure puntare, secondo le mode del momento, a circondarsi di pitture appariscenti e pacchiane.Mentre gli antichi cercavano di incontrare lapprovazione del pubblico lavorando molto dingegno - sottolinea difatti Vitruvio nel VII libro del De Architectura - ora invece si ottiene lo stesso effetto con i colori. Un tempo era lesperienza e la virt dellartista che conferiva dignit allopera; ora quel che conta di pi per dare pi autorit a unopera quanto costi al padrone. Nelle giornate del congresso si far il punto sulle tecnologie impegnate e i risultati raggiunti nellanalisi e nellinterpretazione del patrimonio pittorico studiato. Si comincer con le evidenze campane: Napoli, poi i cicli decorativi del tempio di Venere a Pompei, i contesti pittorici di Baia, la tomba dipinta di Santa Maria Capua Vetere, le metope - lastroni - dipinte da un tempio cumano. Poi, tra gli altri, si tratter dei sistemi decorativi della villa di Settefinestre, in Toscana; dei dipinti di Tarragona e di Gijon, Spagna; di Chassenon, Francia; di Saalfelden Wiesersberg, Austria; di Vrijthof in Tongeren, Belgio, sino alle osservazioni sulle pitture della Sinagoga di Dura Europos, in Siria. A chiusura degli incontri, visita-studio a Ercolano, Pompei e Oplontis.




news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news