LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CIBIANA Messner: Le seconde case rovina del vero turismo e danno agli alberghi
Bortolo De Vido
Luned, 10 Settembre 2007 il Gazzettino

La seconda casa la rovina del vero turismo; nelle localit che vivono di accoglienza il numero degli alberghi a dare la misura della qualit del turismo praticato: in vetta al Monte Rite, davanti al "suo" museo, il MMM Dolomites, Reinhold Messner non ha certo nascosto i suoi pensieri sulla filosofia della montagna, l'ecosistema al quale ha dedicato tutta la sua vita. Ristrutturate i fienili e le vecchie case ma non datele in pasto alla speculazione, per non restare pi poveri; gli ospiti di seconda casa rubano il posto agli alberghi, se fosse per me porterei il maso anche da queste parti per far tornare a vivere il territorio, ispiratore fedele di attivit salutari dove uomo e natura devono convivere in equilibrio. Al cospetto degli "edifici pi impressionanti del mondo", le Dolomiti appunto, Messner ha parlato per un'ora del suo progetto di vita e ha risposto alle domande dei visitatori giunti numerosi fin lass a godersi insieme ad una straordinaria giornata di sole la presenza del grande profeta dei nuovi orizzonti, sociali ed economici, che la montagna in grado di garantire a chi rispetta le sue regole, a chi non la stravolge ma la tutela. Un Messner sempre vivace e attento, in linea con il personaggio che dentro di lui, ha calato temperamento ed esperienza anche in vetta al Rite, sollecitando gli amministratori pubblici presenti a trovare insieme a lui dimensioni, rilanci e opportunit di crescita della struttura. Tra lui e Guido De Zordo, il sindaco padrone di casa, nato un dialogo che servito a delineare meglio il futuro di una zona diventata paradigma autorevole degli investimenti, degli impegni e delle scelte di valorizzazione dei patrimoni pi antichi e consolidati. I sette chilometri di strada polverosa che uniscono la forcella alla cima, il continuo transito dei servizi navetta che disturbano chi sale e scende a piedi suggeriscono altre idee: la costruzione di una seggiovia o, meglio, di una funivia l'unica risposta ecocompatibile. Se cos sar, aprir il museo per cinque mesi, da maggio a ottobre, ha dichiarato Messner. Ma intanto, serve attenzione ai programmi pi vicini, che dal prossimo anno saranno inseriti nei pieghevoli che il consorzio turistico della valle stampa e diffonde alla vigilia di ogni stagione. L'anno venturo celebrer qui sul Rite i cinquant'anni della direttissima sulla cima grande delle Lavaredo e sar una grandiosa manifestazione sui valori perenni dell'alpinismo, ha anticipato Messner; e la prospettiva parsa subito un segno di quanto egli, titolare di quattro musei ubicati tra le Dolomiti altoatesine, ci tenga anche al Cadore.






news

23-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news