LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cipe: opere in Sardegna per 293 mln
venerd, 07 settembre 2007, Sardegna oggi






Mobilit, portualit, viabilit, difesa e valorizzazione dell'ambiente, difesa del suolo valorizzazione dei beni culturali, istruzione e sviluppo locale, energia e acqua sono i settori strategici che la Regione Sardegna ha individuato nel finanziamento di 293.025.600 euro stanziati dal Cipe nel marzo 2006. La ripartizione delle risorse nei diversi settori e per i singoli interventi stata definita con una delibera della Giunta regionale, approvata lo scorso 5 settembre.


CAGLIARI - Complessivamente per le infrastrutture nei trasporti le risorse saranno paria 80 milioni di euro (35 per la mobilita' e 45 per la viabilit) a cui si aggiungeranno cinque milioni di fondi regionali. Per la tutela dell'ambiente (difesa del suolo) sono disponibili 20 milioni di euro, mentre altri 15,5 milioni saranno destinati allo sviluppo locale (come anche gli oltre 770 mila euro della Regione). Le aree urbane potranno beneficiare di un finanziamento di 20 milioni, mentre nel settore per l'istruzione andranno 25 milioni e per i beni culturali ulteriori 180.500.000 euro (pi gli oltre 5,7 milioni di fondi regionali). Sul versante dell'energia si definisce il progetto della metanizzazione a cui sono destinati oltre 26,7 milioni di euro e su quello dell'emergenza idrica vengono finanziati due schemi idrici (alta Marmilla e Sardegna Sud-Orientale) per complessivi 61.245 milioni. A queste opere, definite interventi d'interesse strategico si aggiungono i fondi destinati agli studi di fattibilit per viabilit e difesa del suolo (un milione di euro) e per le azioni di sistema (500 mila euro per mobilita', risorse idriche e difesa del suolo).

Ecco una mappa degli interventi principali all'interno della ripartizione settoriale delle risorse messe a disposizione dal Cipe per la Regione Sardegna.

MOBILITA': Sono previsti interventi sulle ferrovie per diminuire i tempi di percorrenza nelle direttrici Cagliari-Sassari, Sassari-Olbia e Olbia-Cagliari, anche attraverso l'acquisto di treni diesel di fabbricazione spagnola con una spesa prevista in 19 milioni di euro. Per alleggerire il traffico sul Viale Marconi a Cagliari, nel momento in cui entrer in funzione la metropolitana leggera (tra qualche settimana) stato progettato un sovrappasso che coster 3,3 milioni di euro.

PORTUALITA': Saranno completati il porto di Alghero (tre milioni), quello turistico di San Teodoro - Niu Loni (quattro milioni), quello di Santa Maria Navarrese ( un milione per il centro servizi) e quello di Portovesme (due milioni).

VIABILITA': Arrivano le risorse per la riqualificazione della SS 128 nel tratto Suelli-Mandas (nove milioni di euro) per la Statale 198 nel tratto Seui-Gairo (10 milioni) e per le provinciali 24 e 110 (10 mln per il collegamento tra Orientale sarda e la quattro corsie per Olbia in corrispondenza di Padru) e la provinciale 27 tra Villagrande Strisaili e Tortol (altri 10 milioni). Ulteriori sei milioni serviranno per la strada tra Tempio e Olbia.

AREE URBANE: Sempre in tema di mobilit, ma con la finalit di riqualificare i centri abitati, saranno destinate risorse alla metropolitana di superficie per il collegamento tra Decimomannu, Assemini e Cagliari (circa 10 milioni). Iglesias accoglier un centro servizi della storia mineraria (2,3 milioni di euro), mentre saranno recuperati i centri storici a Dorgali, Orgosolo e Oliena (2, 5 milioni).

DIFESA DEL SUOLO: Interventi sono stati programmati sul Rio Posada (7,2 milioni di euro), Rio
Cedrino (6,9 milioni) ed a Lotzorai per il Rio Pramaera (1,5 milioni). Fondi arrivano anche a Bosa, Siniscola, Nuoro, Fonni ed in provincia di Sasssari.

SVILUPPO LOCALE: Oltre ad un cofinanziamento per la banchina commerciale del porto di Portovesme (1,4 milioni di euro), le risorse del Cipe serviranno per realizzare infrastrutture nelle zone industriali di Ottana, Olbia, Macomer, Arbatax, dell'Anglona e del distretto Uta Nord.

ISTRUZIONE: Sara' potenziato il polo di eccellenza delle Facolt di Agraria e Veterinaria dell'Universita' di Sassari (10 milioni di euro per tre anni) e sar realizzato il Campus universitario a Cagliari negli spazi dell'ex semoleria (viale La Playa) con un primo stanziamento di 15 milioni di euro.

BENI CULTURALI: Non solo Betile. I fondi Cipe per il museo regionale dell'arte nuragica e contemporanea che sorger a Cagliari sono cinque milioni, mentre altri sei saranno utilizzati per l'acquisto del Mulino Gallisai a Nuoro dove sorger il Museo delle identit. Altri tre milioni saranno utilizzati per il progetto della Fabbrica delle creativit all'interno della ex Manifattura tabacchi di Cagliari, un milione per la realizzazione del museo Tavolara dell'artigianato a Sassari e per quello della Sardegna Giudicale a Sanluri, mentre 800 mila euro serviranno per il recupero di Sa Dom'e Farra a Quartu Sant'Elena. Quasi un milione e 900 mila euro potranno essere utilizzati per allestire il Museo delle bonifiche e dell'elettrificazione ad Arborea, mentre saranno valorizzate l'area archeologica tardo-punica di Viale Trieste a Cagliari (sotto Assessorato regionale del Turismo) e quella di Turris Libissonis a Porto Torres (complessivamente oltre un milione di euro).

ENERGIA: In vista dell'arrivo in Sardegna del metano algerino attraverso il metanodotto Galsi, sar completata la rete territoriale per la distribuzione del gas naturale a tutte le abitazioni dell'Isola. Con oltre 26 milioni di euro si completa la rete interna nei distretti dell'Ogliastra, Logudoro, Basso Sulcis, Sassarese-Gallura e alto Oristanese.

RISORSE IDRICHE: Si completano i lavori per la connessione delle condotte idriche della Sardegna con le opere sullo schema idrico Flumineddu (oltre 36 mln per portare l'acqua del Flumendosa ai mille ettari dei paesi della Bassa Marmilla) e sullo schema idrico 39 della Sardegna Sud Orientale (25 milioni per Villaputzu, Muravera, Castiadas e Villasimius). Per quest'ultimo intervento e' possibile che la Regione ottenga il finanziamento dell'intera infrastruttura (60 milioni di euro) con i fondi della cosiddetta Legge Obiettivo.


Ultimo aggiornamento: 07-09-2007 15:54:22



news

23-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news