LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bologna. La Sovrintendenza diede l'okay
Alessia Angellotti
il resto dei Carlino 31/8/2007

Palazzo d'Accursio: Quella provinciale si metta d'accordo con la direzione regionale. Fateci ripartire

Un bel pasticcio per Strada Maggiore dopo lo stop ai lavori richiesto dal ministero dei Beni culturali. L'amministrazione comunale, nel tardo pomeriggio di ieri, ha fatto sapere con una nota che a fronte dell'ordine della Sovrintendenza ai Beni culturali di Bologna di sospendere i lavori in corso in Strada Maggiore per la ripavimentazione temporanea della stessa ha immediatamente attuato la disposizione e ha contemporaneamente richiesto la loro ripresa. La risposta arrivata al termine di una giornata piena di silenzi - dall'assessore ai lavori pubblici Zamboni, a quello all'Urbanistica Merola per finire con la sovrintendente Sabina Ferrari - e cominciata con la notizia dello stop ai lavori di asfaltatura in Strada Maggiore da parte del ministero dei Beni culturali, pubblicata dal Carlino e che ha provocato stupore tra residenti e commercianti, e non poche perplessit tra urbanisti, amministratori e addetti ai lavori.
La direzione regionale del Ministero, infatti, ha fatto sospendere il cantiere di Strada Maggiore perch la rimozione dell'antica pavimentazione da sostituire con l'asfalto non era stata autorizzata.
Nessuno aveva dichiarato ieri al nostro giornale Paola Mazzitelli, architetto direttore della direzione regionale del ministero Beni culturali ci ha mai sottoposto il progetto per questo tipo di intervento. Per difendersi il Comune ha impiegato una giornata intera. La nota, annunciata gi ieri mattina, arrivata in redazione solo alle 18,44. A testimonianza della complessit del problema e, forse, anche di taluni imbarazzi a Palazzo d'Accursio. L'intervento spiega il Comune stato determinato da esigenze urgenti di sicurezza e in ogni caso semplicemente l'avvio dell'attuazione del progetto definitivo di assetto di Strada Maggiore connesso alla messa in attivit del Civis.
Tale progetto si chiarisce stato presentato nella primavera del 2006 ed ha ottenuto 'parere istruttorio di massima favorevole' che la Sovrintendenza di Bologna ha inviato a quella regionale. Inoltre il 17 novembre 2006 stato ottenuto parere favorevole dalla stessa Sovrintendenza di Bologna, relativamente al progetto di manutenzione delle pavimentazioni storiche ricomprese nella cerchia dei Mille. Appare pertanto incomprensibile oltre che fuori tempo ragionevole l'ordinanza e il divieto in oggetto. L'oggetto del contendere sembra essere racchiuso nella Parola manutenzione. Larchitetto Paola Mazzitelli aveva dichiarato: Nei cartelli dei lavori si legge manutenzione al manto stradale, ma non si tratta affatto di questo. Secondo Mazzitelli,infatti, lasportazione dei basoli in granito rappresenta piuttosto uno stravolgimento del manto stradale. Secondo il Comune, per evidente il contrasto di orientamento tra la Sovrintendenza provinciale e quella regionale e gli effetti potenziali delle loro contraddizioni e dei tempi della loro burocrazia.
Resta il dubbio se l'autorizzazione sia partita o no e, se s, da chi. Si aprir, dunque, una stagione di conflitti tra la soprintendenza provinciale e la direzione regionale? Resta, per, anche la delusione delle parole di Paola Mazzitelli: I protocolli di intesa stipulati col Comune grazie al codice Urbani aveva detto ieri dovevano servire proprio a non far succedere cose di questo tipo. Eppure, quando l'asfaltatura era ormai ultimata e la strada si preparava a riaprire i battenti, qualcosa venuto a galla e, anche se in ritardo, ha bloccato i lavori
La nota di Palazzo d'Accursio, tuttavia, in conclusione dichiara: Quello che non si comprende per quale ragione ne dovrebbero sopportare i costi l'Amministrazione e i cittadini. Intanto Coop Costruzioni, che esegue i lavori perch parte del consorzio 'Bologna Pi' che ha in appalto il Global service, definisce i lavori di Strada Maggiore manutenzione straordinaria e fa sapere che l'azienda segue le indicazioni degli uffici comunali. Nel frattempo non ancora chiaro se e quando verr riaperta la strada e Atc fa sapere di non aver ancora ricevuto alcuna comunicazione in merito alla ripresa dei percorsi normali per i bus.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news