LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La "Patrimonio" non tocca i vincoli dei beni storici: la vendita sar possibile solo se la legge lo consente
Secolo d'Italia 20/12/2002

Le polemiche delle sinistre in una bolla di sapone: una direttiva del Cipe chiarisce le linee strategiche.

ROMA. Le polemiche della Sinistra finiscono in una bolla di sapone. Il passaggio alla "Patrimonio Spa" di beni di particolare valore storico, artistico, culturale ed ambientale non modificher in alcun modo i vincoli gravanti su di essi e la loro alienazione potr avvenire esclusivamente se la legge vigente lo consente e in ogni caso previa autorizzazione del Ministero per i Beni e le attivit culturali o del Ministero per l'Ambiente e la tutela del territorio. quanto prevede la direttiva del Cipe per la "Patrimonio Spa", la societ che dovr valorizzare il patrimonio pubblico dello Stato.
Ogni dubbio sciolto, la politica del sospetto e dell'allarmismo viene sbugiardata. A dare le prime linee di indirizzo stato il Comitato interministeriale per la programmazione economica che ha emanato la direttiva. Si tratta di un provvedimento propedeutico alla definizione degli indirizzi strategici ai quali si dovr attenere la societ nel raggiungimento dei propri obiettivi.
La direttiva si articola in sette punti. Il primo riguarda gli obiettivi e i vincoli. La societ, scritto, valorizzer, gestir con efficienza e aliener il patrimonio dello Stato rispettando requisiti, vincoli e finalit proprie dei beni pubblici e tutte le tutele esistenti su di essi. Alla "Patrimonio" potranno essere trasferiti crediti, concessioni, beni immateriali, beni mobili e immobili, ogni componente dell'attivo dello Stato incluse le partecipazioni in societ nel caso in cui esse operino esclusivamente nel settore immobiliare. Si tratta di beni il cui valore molto alto: circa 2 trilioni di euro, 4 milioni di miliardi di lire -aveva spiegato il ministro dell'Economia Giulio Tramonti quando present l'istituzione della nuova societ. Impaurirebbe, aveva aggiunto, anche Paperon de' Paperoni. La direttiva tocca anche uno dei temi pi controversi dell'attivit di "Patrimonio Spa", fissando criteri rigidi: per i beni di particolare valore storico, artistico, culturale e ambientale il loro trasferimento alla societ non modificher in alcun modo i vincoli gravanti su di essi. La loro alienazione potr avvenire esclusivamente se e nelle modalit in cui la legge vigente lo consente e in ogni caso previa autorizzazione del ministero per i Beni e le attivit culturali o del Ministero per l'Ambiente. Viene inoltre previsto che la nuova societ osserver tutte le forme di tutela previste per la difesa del demanio e del patrimonio indisponibile, rispettando in materia il ruolo di ogni amministrazione competente. In particolare dovr porre particolare attenzione alia tutela dei beni di valore artistico, storico, paesistico e ambientale, rispettando i ruoli e collaborando con i due ministeri competenti, ai quali fornir periodiche relazioni

dettagliate. Proprio per la delicatezza di alcune tematiche affrontate e per le alte poste in gioco prevista anche l'adozione da parte di "Patrimonio Spa" di un proprio Codice etico di comportamento e, attraverso il Dipartimento del Tesoro, la presentazione al Cipe di una relazione di sintesi annuale sull'attivit svolta. La direttiva conferma che la struttura operativa della societ sar snella e saranno seguiti i principi di imparzialit, trasparenza, efficienza ed economicit. inoltre stabilito espressamente die la societ manterr una stretta collaborazione, per i rispettivi ambiti di competenza, con il Ministero dell' Economia e delle Finanze, Ministero per i Beni culturali, Ministero per l’Ambiente, amministrazioni centrali dello Stato, Agenzia del Demanio ed Enti locali coinvolti.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news