LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Si sbloccano le mance di Stato. Il 20% dei fondi, originariamente stanziati dalla Finanziaria 2005, sarà destinato a riparare chiese ed edifici ecclesiastici
Luisa Leone
MF, 23-08-2007


Pioggia di microfinanziamenti da 51 mln per ambiente, beni culturali e sviluppo locale.



Sono più di nove milioni, su un totale di circa 51, i fondi che solo nell'ultimo mese sono transitati dal ministero dell'economia alla Chiesa. Niente a che vedere con esenzioni Ici o privilegi risalenti al concordato del 1929. Si tratta di stanziamenti per la tutela dell'ambiente, dei beni culturali e per lo sviluppo socio-economico, previsti dalla finanziaria 2005. Di questi contributi, passati per una lunga serie di revisioni e blocchi, quelli relativi ai decreti emanati nell'ultimo mese vanno per il 20% alla Chiesa, direttamente o indirettamente.
Tra gli altri beneficiari ci sono comuni, province, associazioni, fondazioni, università. Ma parrocchie e diocesi fanno la parte del leone. Sul totale di 9.290.500 euro loro destinati, sono stanziati direttamente circa 7 milioni, mentre i restanti 2.141.000 compaiono come interventi realizzati dai comuni. In questo caso i contributi sono in media anche piuttosto alti e vanno dai 35 mila euro destinati dal comune dì Castrovillari al restauro della chiesa Nostra Signora di Lourdes, ai 283 mila che l'amministrazione di Trecastagni intende investire nel «restauro e completamento del Santuario di San Alfio».
Per quanto riguarda i fondi destinati direttamente ad arci-diocesi, basiliche, conventi, ecc, questi, se raggiungono un picco molto elevato con i 919mila euro per la chiesa del Santo volto dell'arcidiocesi di Torino, si attestano su cifre in
media molto più basse. Per restauri e ristrutturazioni si stanziano somme disparate, tra ì 25 mila e i 200 mila euro. Ma
tra le voci si contano anche una sfilza di contributi molto contenuti, da mille, duemila, cinquemila euro. Spiccioli, insomma, che secondo il comma 28 della legge 311/2004 (Finanziaria 2005), dovrebbero andare «al finanziamento di interventi diretti a tutelare l'ambiente e i beni culturali, e comunque promuovere lo sviluppo economico e sociale del territorio». Indicazioni che, secondo chi ha compilato la lista dei destinatari, sono rispettate anche dalla ristrutturazione dell'impianto elettrico della chiesa di Santa Maria Maggiore a Borgovecchio, o dall'allestimento di un impianto di riscaldamento a pannelli solari per la parrocchia di San Sebastiano a Marigliano, e perfino elargendo più semplicemente un «contributo a favore della chiesa cattolica parrocchiale Santa Maria del Cannine» di Foggia, per ben 190 mila euro,



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news