LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L'obelisco sulla strada di Axum partita l'operazione smontaggio
Maria Novella de Luca
la Repubblica, 10/10/03

Ad Axum, dove l'attendono da pi di 60 anni, la stele dovrebbe tornare alla fine di ottobre, ben divisa e sezionata in sci tronconi simili a gigantesche rotelle di Lego, per essere poi collocata in una buca pronta gi da due anni nell'ex capitale imperiale dell'Etiopia. Da ieri infatti sono iniziati i lavori di "smontaggio" o meglio di "disarticolazione" delle 160 tonnellate di roccia silicia dell'obelisco alto 27 metri trasportato a Roma durante il fascismo come trofeo delle vittorie coloniali in Africa. E'dal 1947, fin da quando cio l'Etiopia con i trattati di pace ne chiese la restituzione, che in Italia si discute se fosse giusto o meno, se fosse tecnicamente possibile o no, risezionare il monumento e riportarlo nella citt santa di Axum. Dopo infinite trattative diplomatiche, e dopo la minaccia del governo di Addis Abeba di rompere i rapporti con l'Italia, il 19 luglio del 2002 il consiglio dei ministri, nonostante le proteste del sottosegretario ai Beni Culturali Vittorio Sgarbi (che ieri ha parlato di "giornata di lutto"), vota per la restituzione della stele.
I lavori sono cominciati. La stele avvolta da una torre di tubi Innocenti e completamente coperta agli sguardi. La sfida grande. Tagliare il monumento in pezzi e trasportarlo in Etiopia. In realt, pi che tagliare si tratta di "disarticolare" i perni che tengono insieme le varie sezioni di pietra, visto che l'obelisco fu gi tagliato in pi parti per essere trasportato, via terra e via mare, dall'Etiopia all'Italia nel 1937. Non immaginate per esplosivo o martelli pneumatici. Le parti verranno distaccate utilizzando dei "martinetti" ossia delle leve sincronizzate guidate dal computer. Vedremo se l'operazione riuscir o se si riveler esatta la profezia di Sgarbi che un anno fa aveva annunciato il crollo dell'obelisco al primo colpo di martello, precisando che l'Italia avrebbe fatto meglio a regalare all'Etiopia un ospedale, piuttosto che una stele in pezzi. Oggi infatti l'antica citt santa copta costruita sull'altopiano del Tigre, che tra il IIIsec.a.C. ed il VI dopo Cristo fu il mitico cuore del primo grande impero regionale, soltanto un poverissimo villaggio di pastori.
Al di l per della sfida tecnica e delle polemiche tutte interne alla Destra tra quanti vedono nella riconsegna una sorta di negazione della storia fascista [da ricordare la scalata simbolica di Teodoro Buontempo e Domenico Gramazio sull'obelisco) il viaggio di ritorno in Etiopia della stele riapre la controversa e mai risolta questione della restituzione dei monumenti trafugati durante le guerre.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news