LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Le Nuove diventano un museo
FEDERICA CRAVERO
la Repubblica (Torino) 08/08/2007

C un nuovo destino per Le Nuove di Torino, lex carcere di corso Vittorio Emanuele. La struttura, di propriet dellAgenzia del demanio, da tempo era oggetto di interesse da parte del Comune, che intende ampliare l gli uffici giudiziari del tribunale. Mancava solo lapprovazione finale dello Stato. Ora le trattative si sono chiuse: gli uffici tecnici del demanio hanno sottoscritto il protocollo dintesa e le perizie hanno stabilito il valore dellimmobile che comprende tutta larea tra corso Vittorio, via Borsellino, corso Castelfidardo e confina sul retro con le Officine Grandi Riparazioni. Si tratta di 21 milioni di euro che la citt deve dare allo Stato per prendere possesso delledificio, ma gi stato stabilito che la partita si chiuder non con una cessione di denaro ma con uno scambio. Ieri alla Giunta comunale stato comunicato che il demanio aveva accettato laccordo e sono stati presentati i termini dellofferta, che tra un paio di settimane, alla ripresa dei lavori dopo la pausa estiva, dovrebbero essere ufficialmente approvati con una delibera.
La struttura, da tempo in disuso, passer nelle mani del Comune in cambio di tre altri immobili. Anzitutto sar ceduta una palazzina della Spina 3, quella allangolo tra via Verolengo e via Orvieto: ad occupare i 98 appartamenti e i 109 box saranno gli agenti della polizia penitenziaria e le loro famiglie. Passer al demanio anche la scuola del quartiere delle Vallette, in viale dei Mughetti, dove adesso sono ospitati i giudici di pace. Infine una caserma di Cavoretto, dove adesso ospitata la polizia di Stato: le forze dellordine resteranno l, ma invece di pagare laffitto al Comune ora saranno in una struttura statale.
Si tratta di un passaggio fondamentale - sottolinea lassessore comunale allUrbanistica, Mario Viano - verso la realizzazione della futura cittadella giudiziaria di Torino. Lex carcere, infatti, sar ristrutturato per ampliare gli uffici giudiziari e ospitare in particolare il tribunale di sorveglianza, lufficio delle intercettazioni telefoniche, larchivio notarile e gli uffici dei giudici di pace, sfrattati dalla sede delle Vallette date in permuta al demanio. Per il momento stata accantonata per lidea di un tunnel che colleghi lattuale palazzo di giustizia con Le Nuove.
Unaltra ala, invece, quella pi antica delle celle, sar destinata a scopi culturali per musei e manifestazioni e probabilmente affidata alla gestione di Torino Musei.
Il progetto esecutivo sar pronto la prossima primavera, quando partiranno i primi appalti, aggiunge Viano, che oggi ne ha dato comunicazione alla giunta. I cantieri potrebbero cos essere aperti entro la prossima estate, ma resta per il problema delle risorse: il progetto vale in tutto una quarantina di milioni di euro, sebbene ad oggi ne sia disponibile soltanto la met.



news

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

16-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 agosto 2019

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news