LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Chi ha sfregiato il Vittoriano? Nessuno...
Riccardo Paradisi
L'Indipendente 07/08/2007

C' voluto pi di un mese perch la bruttura estetica e la violenza simbolica degli ascensori costruiti sull'Altare della Patria emergessero con tutta la loro imbarazzante evidenza. Prima, malgrado le imme diate ma carsiche prese di posizione critiche di qualche studioso - tra tutti Francesco Arata della direzione musei capitolini - agli onori della cronaca erano balzati i cerimoniali ufficiali d'inaugurazione degli ascensori sul Vittoriano. Celebrati alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e degli immancabili dioscuri Walter Veltro-ni - sindaco di Roma - e Francesco Rutelli, gi sindaco di Roma e ministro dei Beni culturali. La retorica di "Roma dal cielo", promessa dei famigerati ascensori, durata poco. In rapida successione, dopo le bordate di Arata e quelle interne al ministero dei Beni culturali - in testa a tutti ad ariete il sindacato Uil - hanno preso posizione Vittorio Emiliani, presidente del Comitato per la bellezza, Italia Nostra, Sos Beni culturali e finalmente il Consiglio superiore del ministero presieduto da Salvatore Settis. I politici sono arrivati di conseguenza: interrogazioni parlamentari a raffica, ultima e trasversale quella di 35 senatori di centrodestra e centrosinistra che hanno inviato un'interpellanza a Rutelli chiedendo la rimozione della struttura panoramica. Peraltro poco consona a un luogo che resta fino a prova contraria un sacrario. Ultimo colpo di scena i vetri infranti degli ascensori, danneggiamento dovuto a causa ancora da accertare ma che aumenta l'imbarazzo del ministero dei Beni culturali dove ormai da giorni partito lo scaricabile delle responsabilit. Il ministro Francesco Rutelli per primo si era chiamato fuori dalla querelle chiedendo anzi una commissione di studio per accertare le responsabilit di una realizzazione cos visivamente impattante della struttura panoramica sul Vittoriano. Oggi la volta del soprintendente dei Beni architettonici di Roma Federica Galloni direttore dei lavori durante la realizzazione degli ascensori: nega di essere lei ad avere autorizzato l'opera. Ma sostiene che il progetto di Paolo Rocchi, realizzato sul Vittoriano, stato ritenuto il migliore degli undici presentati.
Figuriamoci gli altri verrebbe da dire, anche se un progetto migliore di quello di Rocchi c'era: quello, scartato per misteriosi motivi, dell'attuale direttore regionale della Puglia Ruggero Martines che prevedeva l'utilizzo di ascensori interni (e dunque invisibili) alle due torri del Vittoriano. Da ogni responsabilit sull'archimostro che grava sull'Altare della Patria e su Roma si chiama fuori infine anche il direttore regionale Luciano Marchetti peraltro confermato da Rutelli al suo posto nell'ultimo rimpasto di via del Collegio romano.
Insomma a sfregiare l'Altare della Patria non stato nessuno: la gobba verde sul bianco Vittoriano sembra frutto del caso e del caos. In compenso dal ministero sbuffano un po' spazientiti: quante storie dicono visto che la struttura removibile. Gi, ma considerato che costata un milione e mezzo di euro perch allora realizzarla? E se removibile perch sta ancora li?



news

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

20-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news