LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Psicodramma nella Margherita. Rutelli resta solo sull'ascensore
Monica Rossi
Libero - ed. Roma 4/8/2007

Non piace l'ascensore del Vittoriano. Progettato dall'architetto Paolo Rocchi per un costo complessivo di 1.155 mila euro, l'opera stata realizzata tutta in vetro e acciaio. A quanto sembra gli ascensori costruiti per arrivare in cima e godere della splendida vista su Roma dalla terrazza dell'altare della Patria, non hanno attirato le simpatie dell'opinione pubblica. Per il senatore della Margherita, Roberto Manzione gli ascensori sono uno scempio artistico indifendibile. Per questo l'esponente DI ha annunciato che trentaquattro deputati hanno firmato una interpellanza urgente al ministro Rutelli per chiedere la rivisitazione delle scelte gi fatte per il Vittoriano a Roma. Quello che sorprende, ha spiegato Manzione, che gli ascensori, per realizzare i quali esistevano progetti molto meno invasivi, rappresentano un corpo estraneo all'architettura dell'opera di Giuseppe Sacconi e non si comprende come la Soprintendenza di Roma abbia potuto autorizzare la realizzazione di tale discutbilissima operazione. Ed ha poi aggiunto, l'altro aspetto negativo rappresentato dalla blasfema violazione della sacralit del monumento.
Altro elemento che non piaciuto al senatore della Margherita la caffetteria che presente all'ultimo piano del Vittoriano. L'altare della Patria rappresenta per gli italiani una evocazione di alti valori ideali, ha sottolineato Manzione, la sacralit del monumento incompatibile con quelle attivit turistico-ricreative che vengono offerte sulla terrazza del sacrario, attraverso l'uso di una caffetteria-catering e dei suoi civettuoli orpelli. Ma dal Vittoriano restituiscono subito le critiche al mittente. Un complesso monumentale, che ha visto nel 2006 l'ingresso gratuito di oltre 1 milione e 600 mila visitatori, non pu non offrire un servizio di veloce ristorazione, tuonano dall'ufficio stampa del Vittoriano. La caffetteria, precisano, fu volutamente allestita alle spalle del Vittoriano, sulla Terrazza Ara Coeli, in uno spazio ben distante dal Sacello del Milite Ignoto, peraltro in un'area costruita in epoca successiva dal Brasini nel 1936 per costituire un collegamento con la Piazza del Campidoglio. Dal 2002 la caffetteria non ha subito alcuna modifica n tanto meno alcuna critica. Nella bagarre per l'ascensore intervenuto anche il deputato della Margherita, Roberto Giachetti. Nelle ultime settimane, spiega Giachetti, Manzione ha avuto gli onori delle cronache per la sua infaticabile azione al Senato per mettere in atto trucchi e trabocchetti contro i provvedimenti del governo e della maggioranza. Ora, improvvisamente, decide di rivolgere la sua attenzione alla sacralit del Vittoriano e si preoccupa per le attivit turistico-ricreative che verrebbero offerte sulla terrazza. Manzione, si chiede, c' stato al Vittoriano? salito sulle terrazze?.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news