LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

De Caro a Roma, arriva Garibaldi
Carlo Avvisati
02/08/2007 il mattino



La data dovrebbe essere quella del 6 agosto, luned. Da quel giorno Stefano De Caro potrebbe essere ufficialmente il nuovo direttore generale per il settore archeologico del Ministero per i beni e le attivit culturali: al posto occupato finora di direttore generale della Campania arriver Vittoria Garibaldi e non lannunciato Francesco Prosperetti. Per loperazione si attende ancora la firma al provvedimento che dovr porre il ministro Francesco Rutelli: questioni di giorni, per, perch nonostante le critiche da parte sindacale e le forti perplessit espresse dalla comunit scientifica e dagli amministratori della Campania i giochi appaiono decisamente definiti. Lo fa capire lo stesso De Caro. Ringrazio il ministro per la fiducia accordatami, il suo primo commento. Il suo pensiero ormai rivolto al nuovo prestigioso incarico in via del Collegio romano: Inizier a lavorare a Roma appena ricevuta la nomina e completate le pratiche burocratiche di rito. Da dove comincer? In tutta sincerit adesso non posso dire molto. Dovr prima parlare con Annamaria Reggiani, che certamente ha fatto moto bene, e quindi Chieder a che punto arrivato i lavoro. Sentir il segretario generale del ministero Giuseppe proietti. Sono convinto che un conto sia maturare delle idee sulla situazione dei beni archeologici da un osservatorio pur privilegiato come Napoli, altro sar il panorama che si presenta quando ci si ritrova a Roma. Quello del direttore generale un mestiere che non ho mai svolto e che mia accingo a intraprendere diligentemente. Non nascondo che avevo anche pensato a restare a Napoli, ma se il ministro ha ritenuto che io debba lavorare a Roma io non possono non aderire. Al ministero Stefano De Caro sostituir Annamaria Reggiani, destinata alla guida dellAbruzzo. Al suo posto a Napoli arriver invece Vittoria Garibaldi. Direttrice regionale dellUmbria, storica dellarte, qualche anno sopra i cinquanta e una parentela con leroe Giuseppe, Vittoria Garibaldi ha un contratto di esterna con il ministero: , quindi, una dirigente che non ha percorso lordinaria trafila concorsuale ma stata chiamata per merito maturati nella propria attivit culturale. Circostanza che fu oggetto di una vivace polemica sindacale: attaccata dalla Uil, venne difesa - tra gli altri - da Vittorio Sgarbi. Il suo ultimo impegno a Perugia la cura della mostra sul Pinturicchio, che si aprir alla Galleria nazionale dellUmbria il prossimo 2 febbraio per continuare fino al 29 giugno. Lei, a quel tempo, sar a misurarsi con i nodi che lattendono in Campania: dal caso Scabec allunificazione delle Soprintendenze per andare allutilizzo dei 600 milioni di euro previsti dal por Campania. Temi e progetti che avevano visto limpegno di De Caro, la cui delicatezza fa nascere la preoccupazione per il futuro manifestata quando stato reso noto lavvicendamento. Spero di potere continuare a dare a Napoli e alla Campania il mio sostegno. - assicura De Caro - Certamente da direttore generale conto di fornire in ogni caso consigli e forse anche qualcosa in pi. Questo per dipende pure adgli altri, non soltano da me. Il neopromosso direttore generale per il settore dellArcheologia del ministero compie con licarico ricevuto una parabola che pare essere partita proprio dal luogo dove 57 anni fa nato: Boscoreale, negli immediati pressi della Villa della Pisanella, meglio nota come la Villa del tesoro da quando vi si rinvenne nel 1845 argenterie uniche per bellezza e interesse scientifico, oggi visibili al museo del Louvre a Parigi.




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news