LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LOMBARDIA - Galli: Continuo a non fidarmi del Governo sordo a certe esigenze, si chiuder a riccio
Massimo Villa
LA PADANIA [Data pubblicazione: 21/07/2007]




--------------------------------------------------------------------------------
Appuntamento a settembre per aprire le trattative sul federalismo, per dare risposte al Consiglio regionale della Lombardia che lo scorso 3 aprile aveva chiesto al Governo romano di poter avere pi competenze su 12 materie. Storce il naso sulla data il capogruppo leghista in Regione Lombardia, Stefano Galli.


Continuo a non fidarmi del Governo Prodi e le mie perplessit rimangono visto che non ancora stata fissata la data certa dellincontro. Lanno politico inizia settembre - continua Galli - e la situazione difficile, laccordo sulle pensioni toglier risorse e a quel punto mancheranno i fondi e non si potr pi parlare di federalismo fiscale. Io al posto di Formigoni avrei insistito tutti i giorni, mi sarei messo fuori dalla stanza di Prodi per portar a casa subito il risultato. Il federalismo una priorit assoluta. A questo punto potrei suggerire l8 settembre come data per l incontro col Governo.

Ambasciatore nella capitale il presidente della Regione, Roberto Formigoni, che si dichiara soddisfatto dellincontro avuto con il ministro degli Affari regionali, Linda Lanzillotta, sulle riforme: Finalmente il governo nazionale ha accettato la nostra impostazione. Formigoni ha ricordato che lavvio della negoziazione tra lo Stato e la Regione, per dare il via al federalismo differenziato, stato fissato entro la met di settembre. quello che la Regione Lombardia chiede da tempo ma chiaro che non sar un cammino di poche settimane, essendo una legge costituzionale, ci saranno diversi passaggi in Parlamento.
Galli vorrebbe un Formigoni meno diplomatico, pi combattivo. Non penso che non creda nella battaglia del federalismo ma forse non gli d il giusto peso. Il Governatore cerca di mediare perch vuole mettersi alla guida di un partito ma se non da risposte immediate dubito che al Nord trovi molti consensi. un atteggiamento - affonda il colpo Galli - che abbiamo gi verificato sullo Statuto. Gli incontri con la sinistra per trovare un accordo ci sono stati, e lo dico anche con amarezza ma non ci si pu aspettare di pi da un vecchio democristiano. Per Formigoni il disegno federalista destinato a dare pi efficienza al governo, pi trasparenza, e quindi una garanzia per tutti i cittadini. Ci siamo messi - precisa - in una posizione di avanguardia, di pionieri, ma apriamo una strada - ha aggiunto - che altri potranno percorrere. Un punto su cui concorda anche il capogruppo leghista: Da lombardo ho a cuore la Lombardia per se altre regioni si unissero riusciremmo a stanare questo Governo, in questo caso davvero lunione fa la forza. Abbiamo anche messo in bilancio che qualcuno vorr prendersi il merito di questa battaglia, ma noi della Lega sappiamo bene che da ventenni che spingiamo per il federalismo. Adesso la mia vera preoccupazione non sono le deleghe ma le risorse. Sotto laspetto economico un Governo sordo e cieco e si chiuder a riccio. Il costo della manovra pensionistica probabilmente ricever un cartellino rosso dallEuropa e magari scopriremo che alcuni tipi di lavoro saranno usuranti al sud e molto meno al nord. I soldi della Lombardia e del Nord servono per mantenere il Paese, non li molleranno mai. A quel punto sar tra i primi a dire al Governo di tenersi le deleghe se non ci sar un trasferimento di risorse.
Ricordiamo che il documento, approvato a maggioranza dal Consiglio regionale il 3 aprile, chiede che vangano riconosciute alla Regione Lombardia maggiori competenze in 12 ambiti, ambiente, beni culturali, giustizia di pace, organizzazione sanitaria, comunicazione, protezione civile, previdenza complementare integrativa, infrastrutture, ricerca scientifica e tecnologica, universit, cooperazione transfrontaliera e sistema bancario regionale (casse di risparmio e aziende di credito a carattere regionale).






news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news