LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

S. Susanna, restauro al Mos - Il monumento nero di smog come le Quattro Fontane
CARLO ALBERTO BUCCI
VENERD, 20 LUGLIO 2007 la repubblica - Roma

Lannuncio del sovrintendente comunale Eugenio La Rocca: " un caso estremo"
"Anche le statue dei fiumi annerite dalle auto che ogni giorno passano vicino"
"Abbiamo solo budget per il 2% degli interventi necessari"



--------------------------------------------------------------------------------

UNO strato di polvere nera ottunde completamente il panneggio del colossale Mos nella fontana di largo Santa Susanna restaurata una ventina di anni fa. E le appiccicose particelle carboniose prodotte dai motori, miste alla gomma polverizzata dei pneumatici delle automobili, si trovano sulla figura del Tevere, e sulle altre tre sculture, poste allincrocio di via delle Quattro fontane, restituite (per poco) alloriginario candore in vista del Giubileo del 2000. Le due opere, frutto degli interventi urbanistici voluti da papa Sisto V nel 1587, sono solo due esempi della sterminata collezione di sculture allaperto che Roma conserva da secoli. E che avrebbero bisogno di interventi di manutenzione continua per sopravvivere al degrado imposti dal traffico.
Entro breve apriremo un cantiere di restauro per il Mos e per le altre sculture di Santa Susanna, finanziato dai proprietari che hanno avuto in permuta ledificio annesso alla fontana annuncia il sovrintendente comunale ai Beni culturali Eugenio La Rocca. Ma questa opera, insieme con le Quattro fontane, un caso estremo poich le auto passano vicinissime alle sculture, poste in snodi stradali difficilmente eliminabili. Larcheologo conscio che la salvaguardia di tutte le fontane e di tutti i monumenti di piazza romani (operazione titanica, che spetta al Campidoglio) passa per restauri continuativi, per eliminare il deposito delle polveri sottili e le sostanze inquinanti. Ma sa anche bene che i fondi pubblici per la manutenzione sono esigui, soprattutto davanti allenormit del patrimonio e per questo troviamo risorse nella pubblicit di cantiere che, ai Fiumi in piazza Navona, e al monumento al Finanziere, hanno permesso di portare a termine il restauro.
In un budget in cui la cura quotidiana ricopre appena il 2% degli interventi di investimento sui monumenti dello Stato, fondamentale lapporto degli sponsor. Ma quale privato pagher per far spazzare il pavimento di una chiesa? Diverso se lo chiamiamo per farglielo restaurare. .. . Con questo paradosso, il direttore dei Beni culturali del Lazio, esemplifica la difficolt di trovare risorse allesterno per la manutenzione ordinaria. Se intervenissimo una volta al mese, basterebbe una semplice spolveratura, una pulizia pi che una pulitura. Ma la nostra priorit intervenire sulle opere in pericolo, sui tetti che crollano piuttosto che sulle opere sporche precisa lingegnere. Che giudica in una situazione quantomeno di sofferenza le opere darte romane esposte allaria, allo smog e piene di croste nere.
Attenzione a dire sempre "croste nere" avverte il professor Maurizio Diana, esperto di tecnologie dei beni culturali e autore delle indagini scientifiche sullErcole e sullApollo di Veio. Se c la crosta nera sulla statua, significa che il marmo ha subito un processo di solfatazione e che diventato gesso. In questo caso, avviene prima o poi la caduta del naso o delle dita (le parti piccole sono anche le pi fragili). Ma, da quando i riscaldamenti non vanno pi a carbone o a petrolio, il calo dellanidride solforosa nellaria ha ridotto il fenomeno della solfatazione. E il nero che vedete sulle statue spesso "solo" sporco.
Aumentano per le particelle carboniose. il particolato sottile che, in realt, fa pi male alluomo che ai monumenti. Bella soddisfazione ... Intendiamoci - precisa Diana - quando le auto andranno tutte a gas o a metano sar un bene per tutti, per gli uomini e per le statue. Ma certo che oggi la situazione migliorata rispetto al grande inquinamento che ha raggiunto il suo massimo negli anni Sessanta. Si scopre che le sculture sono sporche da sempre. Gi, prenda le foto degli anni Trenta. I Dioscuri, come gli altri marmi allaperto, erano neri. E questo grazie alla centrale a gas al circo Massimo, che diffondeva S02, anidride solforosa, in tutta la citt.



news

13-07-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 luglio 2019

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

Archivio news