LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Gli Usa tornano nell'Unesco con la benedizione di Ciampi
Avanti 27/9/2003

La fama di portatori di pace i nostri militari se la sono conquistata nelle missioni a cui partecipano continuamente. Come nelle azioni militari, anche nel campo dell'arte, in particolare della tutela, il ruolo del nostro Paese stato sempre lodato. Dopo la recente guerra contro Saddam Hussein, una delegazione italiana di storici e archeologi partita, sotto la bandiera dell'Unesco, alla volta di Baghdad per raccogliere documentazione sui pezzi andati perduti, per catalogarli e per salvare quanto rimasto. Alla luce delle numerose operazioni svolte a favore del patrimonio artistico e culturale, e delle attivit promosse nel campo della scienza e dell'educazione da parte del nostro Paese, il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi inaugurer la trentaduesima Conferenza generale dell'Unesco, luned prossimo, a Parigi. " un segno di considerazione e di apprezzamento del lavoro svolto nel campo della salvaguardia del patrimonio internazionale il fatto che per la prima volta, in 50 anni, sar l'Italia ad aprire la conferenza generale", dice al Velino l'ambasciatore Francesco Caruso, rappresentante diplomatico italiano presso l'Unesco. "Abbiamo realizzato, dal punto di vista culturale, attivit di salvaguardia in diverse parti del mondo: basti pensare al ponte di Mestar, o allazione di recupero di opere darte al museo di Baghdad, dove il risultato finale di tredicimila pezzi rubati. Credo che queste azioni siano premiate proprio con l'apertura dei lavori da parte di Ciampi", aggiunge Caruso. "La riconoscenza del patrimonio significa conoscenza e rispetto dell'altro, quindi tolleranza", spiega. "Insomma, se per esempio conoscessimo meglio l'Islam, saremmo meno beceri nel distinguere tra le varie branche dei musulmani, e viceversa loro con noi". Ciampi dar il via all'appuntamento assieme alla presidente delle Filippine Gloria Arroyo e alla presenza della frst lady americana Laura Bush che andr a testimoniare il ritorno degli Stati Uniti a far parte dellorganizzazione da cui si erano allontanati nel 1985. "Il senso dell'operazione americana riconquistare il consenso internazionale. C' stato un forte impulso di Colin Powell affinch gli Usa rientrassero", continua Caruso.

Un rientro che per l'Unesco ha il seguente significato: "Innanzitutto si completa l'universalit, perch l'apporto nel campo scientifico e della ricerca senza gli Usa dimezzato. Io personalmente ho molto ben accolto questo ingresso a nome dell'Unione Europea, perch gli Stati Uniti sono portatori di valori democratici", commenta Caruso. "Non ultima, c' una ragione finanziaria per cui ne siamo lieti. Con gli americani, ci sar un rilancio economico dell'organizzazione, quindi di tutte le attivit". Gi, e poich finanziano il 22 per cento del bilancio, gli Usa sono l'azionista maggioritario e quasi sicuramente faranno parte del Consiglio esecutivo - l'organo di governo dell'Unesco composto da 58 paesi - che i 190 stati membri eleggeranno durante la conferenza, il 10 ottobre. Ma il nuovo ingresso ha anche un rovescio della medaglia: potrebbero verificarsi divergenze di opinione che riflettono posizioni paesi politicamente contrapposti agli Stati Uniti. "Divergenze ci saranno. Ma bisogna considerare che la discussione su alcuni temi si spostano su un foro non politico", afferma il rappresentante italiano. "Per esempio, a noi non interessa attaccare Sharon o Arafat, ma ragionare sull'opportunit di salvaguardare i luoghi santi. Insomma, affrontare il dibattito su canali diversi, che possono essere quelli dell'arte o della cultura". Come gli Stati Uniti, anche l'Italia (che gi ne fa parte) si candida a essere eletta membra del Consiglio esecutivo per i prossimi quattro anni. I paesi membri dovranno anche designare un nuovo presidente che sar alla guida dell'esecutivo per i prossimi due anni: dovrebbe essere il candidato tedesco Hans-Heinrich Wrede quello che prender il posto di Aziza Benani, rappresentante del Marocco.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news