LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Statue antiche tra i bungalow
r.cri
La Stampa 13/06/2007

CROTONE
Colonne ioniche, fregi dorici, metope scolpite in bassorilievo: un vero tesoro archeologico, proveniente da un tempio del IV-III secolo a. C. I preziosi reperti avrebbero dato lustro al museo che li avesse ospitati, se non fossero stati «dirottati» in un villaggio-vacanze, declassati al rango di oggetti decorativi non si sa quanto apprezzati da comitive di turisti di bocca buona. La scoperta è stata fatta dai carabinieri del Beni Culturali a Corte Melissa, un borgo feudale di duemila anime a pochi chilometri da Crotone. Il piccolo centro ha scoperto una sua vocazione turistica, assecondata dal sindaco Giuseppe Bonessi che ha incentivato la costruzione di nuovi complessi residenziali dopo avere bonificato la zona dall'abusivismo e approvato un piano paesaggistico. E così, durante i lavori di sbancamento per la realizzazione di una serie di villette a schiera,, sono saltati fuori i resti del tempio che, assicurano gli esperti, risale al IV-III secolo a.C.
Il costruttore-proprietario del suolo non ha perso tempo: ha portato i reperti nel suo villaggio turistico, che dista pochi chilometri dal luogo del ritrovamento. «Probabilmente non si è reso conto del tesoro nel quale si era imbattuto», dicono in paese a sua discolpa, e non è escluso che questa sia la verità, visto che l'imprenditore ha ordinato agli operai di buttare in una discarica i resti meno appariscenti del tempio.
Se non fossero intervenuti i carabinieri, i lavori per la costruzione delle villette sarebbero proseguiti, e tonnel-
late di cemento avrebbero sepolto per sempre le vestigia. Il cantiere è stato messo sotto sequestro, e due persone sono state denunciate alla magistratura. «Ma ora che ci siamo resi conto dell'importanza del ritrovamento non butteremo neanche una pietra del tempio», assicura il sindaco di Corte Melissa.
La palla, ora, è passata alla Soprintendenza archeologica della Calabria guidata dal professor Pietro Guzzo, mentre il ministro del beni culturali Francesco Rutelli ha annunciato una campagna di scavi nella zona. Ai tecnici verrà affidato il compito di svolgere indagini nell'area del tempio per ricostruirne le origini e la storia. Gli studiosi sostengono che quell'antico luogo di culto è unico nel suo genere per la ricchezza e varietà di stili dei reperti. Ci vorranno dei soldi, certo. «Quando ci verranno chiesti li daremo - assicura Rutelli -, perchè servirà un buon piano di intervento».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news