LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Una perizia per fugare tutti i dubbi
(e.t.)
Trentino 05/06/2007

C' grande prudenza da parte di esperti e storici dell'arte nel definire il reale valore e l'attribuzione del dipinto di Giandomenico Tiepolo recuperato dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Pordenone e che era era stato trafugato a Roma nel 2001 nello studio di un noto avvocato della capitale, per essere poi venduto per poche migliaia di euro in uno dei tanti mercatini antiquari del Nordest.
Il dipinto a olio su tela, Scena Carnevalesca avrebbe secondo i carabinieri il valore di circa un milione di euro, e sarebbe una delle due copie originali (di cui una custodita in un museo di Barcellona) create dall'artista intorno al 1765.
Conosco bene il dipinto di Barcellona commenta Filippo Pedrocco, conservatore del Museo del Settecento veneziano di Ca' Rezzonico e tra i massimi conoscitori dell'opera del Tiepolo ma non sono personalmente a conoscenza nella letteratura tiepo-lesca di un dipinto similare ad esso, conservato a Roma. Non sono molte, a mia conoscenza, i dipinti tiepoleschi di queste caratteristiche e dimensioni. Bisognerebbe comunque vedere dal vivo e studiare il dipinto per capire realmente se esso sia opera di Giandomenico Tiepolo e quale sia il suo reale valore, perch troppo pochi sono gli elementi in mio possesso per un giudizio meditato. Certo singolare che i ladri che se ne erano appropriati siano stati
capaci di liberarsene in un mercatino per poche migliaia di euro.
Non dissimile il giudizio di Vittorio Sgarbi. E' possibile spiega che esista un dipinto di Giandomenico Tiepolo di queste dimensioni e con queste caratteristiche, ma senza yederlo da vicino non possibile dare un'attribuzione certa. Il valore attribuito mi sembra, come prima impressione, un po' alto, perch un dipinto tiepolesco di queste dimensioni potrebbe forse valere tra i 100 e i 200 mila euro. Non mi stupisce, invece, il fatto che sia stato venduto per poche migliaia di euro in un mercatino. I ladri possono averlo rubato con altri oggetti, senza essersi resi conto del suo reale valore. Ricordo ancora che l'architetto Busiri Vici acquist da un antiquario una Caccia in laguna del Carpaccio per ottantamila lire, anche se poi venne denunciato con l'accusa di aver approfittato della buona fede dell'incauto antiquario. C' anche da dire con tutto il rispetto per la valida e preziosa azione dell'Arma che non sempre i ritrovamenti artistici compiuti dai carabinieri fanno poi riferimento a opere di reale, grande valore. Si tratta di verificare se questo anche il caso del dipinto attribuito al Tiepolo o se invece si tratta di un'opera autenticamente originale dell'artista veneziano. Solo una nuova perizia sul dipinto potr dunque eliminare ogni dubbio.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news