LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali. La Cgil: ‘Futuro grigio’
S. M.
Giornale di Sicilia 17/12/2002

Grido di allarme della Funzione pubblica Cgil. Se il futuro della provincia di Ragusa legato alla valorizzazione dei beni culturali c' poco da stare allegri. Il sito archeologico di Caucana stato chiuso, il museo di Ragusa aperto solo la mattina, l'area archeologica di Camarina resta chiusa nelle ore pomeridiane e priva di vigilanza nella notte: sono solo alcuni dei dati diffusi da Roberto Occhini, della Funzione pubblica della Cgil che pone inquietanti interrogativi sulla reale volont della Regione di investire sul turismo e sulla valorizzazione dei beni culturali in un' area dichiarata di recente patrimonio dell'umanit. Il sindacato pone l'attenzione soprattutto sulle risorse umane utilizzate negli uffici della Soprintendenza (49 unit contro le 240 previste) e al museo di Camarina (13 unit sulle 49 previste) . La gravissima carenza di personale - sottolinea Occhini - rende problematico l'espletamento di qualsiasi compito. Alla Soprintendenza i tempi medi di una pratica si aggirano tra i 90 e i 100 giorni procurando disagi all' utenza e danni all'economia locale. Situazioni al limite del paradosso si verificano invece al museo di Camarina che nell'ultimo anno ha fatto, tra l'altro, registrare un incremento del 25 per cento del numero dei visitatori. Un esempio valga per tutti: il visitatore che paga il biglietto del museo non pu accedere nelle ore pomeridiane all'area contigua gestita dalla Soprintendenza perch gi chiusa. La vigilanza notturna, anche questa di pertinenza della Soprintendenza, non pu inoltre essere garantita dal presidio notturno del museo e tutto ci mentre la zona divenuta terra di conquista dei tombaroli. Tra le due istituzioni - denuncia Occhini - sembra non esistere alcuna sinergia e nessuna razionalizzazione delle risorse umane. Per la vigilanza dell'area archeologica basterebbe infatti installare delle telecamere collegate con la guardiola del museo e il problema sarebbe risolto. Proprio a Camarina, secondo la Cgil, si vivono situazioni che, da parte della Regione, rasenterebbero la schizofrenia. L'attacco del sindacato riferito ancora una volta alla gestione sia del personale che del sito archeologico: Da una parte l'assessorato ai Beni culturali implementa la dotazione con due nuovi dirigenti, acquista la villa adiacente al museo e istituisce il parco archeologico di Camarina, ma dall'altra riduce attraverso improvvidi trasferimenti il personale del comparto a quattro custodi, altrettanti operai, un centralinista e un aiuto bibliotecario. Oltretutto il parco gestito tanto dal museo archeologico quanto dalla Soprintendenza con notevole dispendio di energie e di risorse umane. La Cgil non si limita alla denuncia ma suggerisce anche alcuni percorsi per valorizzare i beni culturali e archeologici custoditi in provincia. Si pensa in particolare a un sistema integrato dei beni culturali da offrire a turisti e visitatori. Si tratterebbe di riunire in un unico pacchetto un'offerta di tipo ricettivo, culturale e gastronomico in grado di attirare nuovi flussi turistici. Un esempio concreto potrebbe essere rappresentato dall'istituzione di un biglietto unico per alcuni siti di grande interesse: musei, castello di Donnafugata, aree archeologiche. I servizi sarebbero garantiti con la stabilizzazione del personale precario attualmente utilizzato dalla Soprintendenza. Questi temi saranno oggetto nel prossimo mese di gennaio di un seminario promosso dalla Cgil al quale parteciperanno anche l'assessore ai Beni culturali, Fabio Granata, e la soprintendente Beatrice Basile.



news

02-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 2 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news