LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tutela del patrimonio, serve chiarezza
Ledo Prato
Arena - Giornale di Vicenza 30/08/2003

Nel bel mezzo di agosto scoppiata una nuova polemica. A provocarla sarebbe stato il presidente della Regione Toscana che, in un’intervista alla stampa, ha anticipato che si accinge a presentare una proposta di legge regionale con cui si stabilisce che Regione e Stato gestiscono insieme tutta patrimonio culturale, lasciando allo Stato i compiti legati all'esercizio della tutela. Il fondamento normativo, a giudizio del presidente della Toscana, sta nel nuovo Titolo V della Costituzione che considera la gestione e la valorizzazione del patrimonio culturale materia su cui concorrono Regioni e Stato.
Il ministro Urbani ha gi manifestato contrariet alla proposta. Chi intervenuto dopo, su vari quotidiani, ha utilizzato toni da "guerra santa".
Su un punto sono tutti sostanzialmente d'accordo: la tutela compito esclusivo dello Stato. Subito dopo per cominciano i problemi. Nonostante una ricca produzione legislativa e il referendum confermativo della riforma costituzionale (il nuovo Titolo V) ampi settori del mondo accademico e delle Soprintendenze non hanno mai condiviso gli orientamenti del legislatore e, a questo punto si pu dire, nemmeno rispettato il verdetto popolare.
La tesi di fondo che essi sostengono fa perno su due punti: non ci pu essere una efficace politica di tutela del patrimonio se essa si separa da quella per la valorizzazione e la fruizione (materie su cui possono e devono intervenire anche le Regioni). Secondo. L'impianto statale della tutela, con un storia lunga molti decenni, ha assicurato una sostanziale conservazione del patrimonio. Questa rete di competenze tecniche, in caso di trasferimento alle Regioni e agli enti locali, si romperebbe dando spazio alla speculazione su tutto il territorio.
Bisogna dire che, nonostante la ricca produzione legislativa, a tutt'oggi mancano ancora riferimenti chiari ed univoci, soprattutto sulle materie cosiddette concorrenti . Non a caso c' un intasamento presso la Corte Costituzionale dove giacciono i ricorsi che alcune Regioni hanno presentato contro leggi statali, considerate invasive delle competenze regionali. Ci si deve augurare che il Codice dei beni culturali, di prossima emanazione, e l'esercizio della delega conferita dal Parlamento al governo anche in questa materia aiutino a fare un po' di chiarezza.
Detto questo per non c' dubbio che chi solleva il fumo delle polemiche mostra segni di nostalgia per un modello statale che ormai non regge. L'incremento notevole di visitatori dei musei e della aree archeologiche, il numero elevatissimo di mostre che hanno raccolto ampio consenso presso il pubblico e che hanno spesso modificato ruolo e funzione del museo, la crescita del turismo culturale, la riscoperta della funzione identitaria del patrimonio culturale, sono tutti elementi che ci obbligano a ripensare il modello con cui si fin qui gestita l'offerta culturale del nostro Paese.
In un tale contesto lasciare tutto come ci condannerebbe ad un lento ma inesorabile declino. N si pu immaginare che, in un difficile contesto economico nazionale e internazionale, possa essere incrementata significativamente la spesa pubblica destinata a questo importante settore. Ecco perch una logica di muro contro muro non porta da nessuna parte. Stato ed Enti locali, pubblico e privato possono avere relazioni conflittuali o "scendere dal pero" e provare a percorrere la difficile strada della concertazione. Chi continua a gridare "al lupo, al lupo" non aiuta certo un tale processo.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news