LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Omniroma-ZETEMA, RAMPELLI (AN): "GRAVISSIMA BOCCIATURA CONSIGLIO STATO"
Varie agenzie di stampa 10-04-2007

(OMNIROMA) Roma, 10 apr - "La Zetema, la societ del Comune di
Roma per la cultura, perde il restauro. Non potr pi eseguire i
lavori di recupero dei beni capitolini, ma dovr ricorrere alle
tradizionali gare d'appalto". quanto afferma in una nota il
deputato di Alleanza nazionale, Fabio Rampelli, commentando la
notizia sulla bocciatura del Comune di Roma da parte del
Consiglio Stato diffusa dal sito internet 'Patrimonio Sos'.
"La sentenza parla chiaro - ha puntualizzato Rampelli - Veltroni
ha proceduto agli affidamenti diretti in favore di Zetema in
violazione della richiamata giurisprudenza comunitaria (gi
esistente al momento degli affidamenti) e, inoltre, nonostante
un invito rivolta dall'Autorit garante per la concorrenza e per
il mercato 'ad adottare iniziative idonee a rimettere in
concorrenza le attivit di manutenzione ordinaria e di restauro
dei beni culturali, anche mediante una procedura a evidenza
pubblica'".
"Palazzo Spada ha dato ragione a un gruppo di restauratori e
imprese specializzate che contestavano gli affidamenti diretti
di gran parte degli interventi del Comune - aggiunge - La giunta
Veltroni, attraverso l'acquisizione di Zetema al 100%, era
riuscita ad affidare 'in house' un maxipacchetto di lavori di
restauro, chiudendo di fatto questa nicchia di mercato agli
operatori privati". "Alla faccia della retorica sulla libera
concorrenza - ha commentato Rampelli - Questa bocciatura
dimostra come la sinistra sia favorevole alle liberalizzazioni
solo quando tali processi le consentono di egemonizzare, anzi,
di monopolizzare fette di mercato a scapito delle imprese
private".
"Ci auguriamo che le Sovrintendenze non ci mettano lo zampino,
spezzettando gli appalti per poterli affidare a trattativa
privata. Ora il Comune di Roma dovr pagare un indennizzo non a
chi ha partecipato a una gara, illegittima, ma proprio a chi non
ha potuto parteciparvi per mancanza della gara stessa. Si tratta
- ha concluso Rampelli - di una bocciatura gravissima. La
sentenza di Palazzo Spada ripristina quella trasparenza
necessaria chiarendo che i restauri dei beni museali e
monumentali romani che non potranno essere pi gestiti dal
Comune ma dovranno essere messi a gara".
red

NNNN
ZCZC
ADN0945 7 CRO 0 RTX CRO RLA

ROMA: RAMPELLI (AN), CONSIGLIO STATO BOCCIA AFFIDAMENTI DIRETTI A ZETEMA

Roma, 10 mar. (Adnkronos) - "La Zetema, la societa' del Comune
di Roma per la cultura, perde il restauro. Non potra' piu' eseguire i lavori di recupero dei beni capitolini, ma dovra' ricorrere alle tradizionali gare d'appalto" E' quanto denuncia il deputato di Alleanza nazionale, Fabio Rampelli, commentando la notizia della sentenza del Consiglio Stato, diffusa dal sito internet 'Patrimonio Sos', che ha dato ragione a un gruppo restauratori e imprese specializzate che contestavano ''gli affidamenti diretti di gran parte degli interventi del Comune''.

"La sentenza parla chiaro - ha puntualizzato Rampelli - Veltroni
ha proceduto agli affidamenti diretti in favore di Zetema in
violazione della richiamata giurisprudenza comunitaria (gia' esistente al momento degli affidamenti) e, inoltre, nonostante un invito rivolta dall'Autorita' garante per la concorrenza e per il mercato 'ad adottare iniziative idonee a rimettere in concorrenza le attivita' di manutenzione ordinaria e di restauro dei beni culturali, anche mediante una procedura a evidenza pubblica'".

Secondo Rampelli, ''la Giunta Veltroni, attraverso
l'acquisizione di Zetema al 100%, era riuscita ad affidare 'in house' un maxipacchetto di lavori di restauro, chiudendo di fatto questa nicchia di mercato agli operatori privati. Alla faccia della retorica sulla libera concorrenza - ha commentato Rampelli -Questa bocciatura dimostra come la sinistra sia favorevole alle liberalizzazioni solo quando tali processi le consentono di egemonizzare, anzi, di monopolizzare fette di mercato a scapito delle imprese private".
(segue)

NNNN
ZCZC
ADN0981 6 CRO 0 RTX CRO RLA

ROMA: RAMPELLI (AN), CONSIGLIO STATO BOCCIA AFFIDAMENTI DIRETTI A ZETEMA (2)
(Adnkronos) - "Ci auguriamo - ha aggiunto Rampelli - che le
Sovrintendenze non ci mettano lo zampino, spezzettando gli appalti per poterli affidare a trattativa privata. Ora il Comune di Roma dovra' pagare un indennizzo non a chi ha partecipato a una gara, illegittima, ma proprio a chi non ha potuto parteciparvi per mancanza della gara stessa".

"Si tratta- ha concluso Rampelli - di una bocciatura gravissima.
La sentenza di Palazzo Spada ripristina quella trasparenza necessaria chiarendo che i restauri dei beni museali e monumentali romani che non potranno essere piu' gestiti dal Comune ma dovranno essere messi a gara".

(Rre/Col/Adnkronos)
10-APR-07 17:47



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news