LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei, giallo negli Scavi. Una colonna cade e si spezza. Il soprintendente: intimidazione
ANGELO CAROTENUTO
LA REPUBBLICA, 22 MARZO 2007, NAPOLI.

Crollo nel cantiere di una casa in restauro. Ipotesi vandali, ma i carabinieri non escludono un danno per il maltempo



Il direttore del sito archeologico denuncia un taglio nella rete di recinzione. Cauta la Procura. Il city-manager: indagine interna



Una colonna spaccata lunica certezza dellultimo mistero spuntato dentro gli scavi di Pompei. La sovrintendenza parla di raid e intimidazioni nellarea della casa di Obellio Firmo, un cantiere di restauro da un milione e 267 mila euro finanziato coi fondi Por. Ma la Procura di Torre Annunziata non ne informata. Storia di un giallo. Atto vandalico, intimidazione o cosa? La data dellepisodio, finanche quella incerta. Solo ieri la sovrintendenza rende pubblica una segnalazione giunta luned mattina dal capo cantiere della ditta che ha vinto la gara, la Ar. Fe. Ga., societ di Bacoli che da pi generazioni opera senza ombre nel settore dei restauri darte. Lepisodio sarebbe stato scoperto alla riapertura del cantiere dopo il fine settimana.
I Carabinieri si preparano a raccogliere una denuncia contro ignoti per danneggiamento, ma sono concentrati su unaltra ipotesi. Partono dalla serata di luned. La prima con vento forte. Sarebbe quello il momento chiave, non il week-end, ed la pista dellincidente che privilegiano. Durante il sopralluogo non colgono segni di effrazione; sono attratti dai tubi innocenti e da pezzi di impalcatura caduti a terra insieme alla colonna. Non sono stato informato di nulla che riguardi possibili intimidazioni, chiude il cerchio il procuratore capo di Torre Annunziata, Diego Marmo.
Ha certezze differenti il direttore degli scavi, Antonio DAmbrosio. Secondo la sua ricostruzione, i vandali tagliano la rete di recinzione e spingono gi la colonna da un ponteggio, nonostante il peso. Su questa versione si basa il soprintendente Pietro Giovanni Guzzo per parlare di episodio in un cono dombra, unintimidazione aggravata: non ci lasceremo intimidire. Un allarme che diventa imbarazzo. Sullorigine del danno non posso escludere nulla. Il restauro della Ar. Fe. Ga. avr bisogno di unappendice: Nel giro di un paio di mesi avremmo chiuso tutto, riferiscono esponenti della societ, sottolineando che le previsioni meteo li avevano spinti a mettere in protezione solai e intonaci. la prima volta che lavorano a Pompei, ma il ministero dei Beni culturali loro partner abituale.
Il city manager degli scavi, Luigi Crimaco, ha disposto uninchiesta interna. La Cgil annuncia un presidio e una marcia di protesta per domani. Un episodio molto grave - dice Crimaco - che sottolinea carenze di organico. Stiamo pensando di estendere la telesorveglianza, ma avrebbe costi enormi. Le telecamere presenti non hanno registrato nulla che aiuti a risolvere il mistero. Nessun movimento sospetto stato segnalato dal servizio di sicurezza, una ventina in servizio notturno; la casa di Obellio Firmo, sottolineano, si trova a ridosso di terreni demaniali, dai quali non difficile accedere agli scavi. Non esiste recinzione - raccontano - e non esiste pi neanche la siepe che un tempo divideva le due zone. Durante linchiesta interna, ribadiranno che i lucchetti alle recinzioni esterne sono rimasti sempre chiusi e che allinterno di un cantiere di restauro non gli consentito laccesso. La casa di Obellio Firmo era in restauro anche nel giorno delleruzione del Vesuvio del 79. Quel giorno riparavano i danni del terremoto del 62.








news

19-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news