LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

An: Le ultime bugie dalla Giunta Ds: Garzillo fuori tempo massimo
Gazzetta di Modena, 09/08/2003

ANDREA GALLI (An). Mai una volta che questa Amministrazione racconti la verit...
Nel luglio scorso il Gruppo Consigliare di Alleanza Nazionale si astenuto sul voto per il Piano di recupero su Piazza Matteotti perch abbiamo sempre affermato la necessit di riprogettare il Centro Storico e di rivitalizzarlo. Piazza Matteotti dopo decenni d'incuria e di abbandono aveva, e ha, bisogno di essere ripensata. Ci siamo astenuti perch abbiamo apprezzato la scelta di affidare lo studio agli architetti Krier-Bontempi, e perch da parte dell'assessore Palma Costi, e dallo stesso Bontempi, ci era stato assicurato che Garzillo aveva approvato in linea di massima il progetto. Non era vero! Un progetto che aveva caratteristiche "forti", stato presentato prima in Commissione, poi alla Citt e al Consiglio Comunale senza il preventivo assenso, anche informale, del Sovrintendente. Bravi! Dovremo cos assistere, temo, ad un'altra figuraccia dell'Amministrazione, ad un'altra querelle infinita.

Signor Sindaco, ma Lei, in Consiglio non ci aveva garantito che era tutto a posto, che non si potevano aspettare quelle poche settimane, che Le avevano richiesto sia l'avvocato Corsini che il mio Gruppo, per aspettare i risultati della gara per il Metr, che scadeva il 31 luglio, e per approfondire proprio con la Soprintendenza?

ANTONINO MARINO (Ds). Sono 3 anni che si discute del progetto di innovazione di piazza Matteotti. Il progetto stato dunque ampiamente pubblicizzato ma, ci nonostante, da parte del Sovrintendente non sono mai giunte osservazioni. A ci si deve poi aggiungere che il Ministero dei Beni culturali ed il Sovrintendente Ferrari erano stati ampiamente informati del progetto, dunque consideriamo l'attuale intervento di Garzillo fuori tempo massimo. Se poi; la decisione di Garzillo motivata dalla volont di non mutare la struttura della piazza, viene da chiedersi il perch da parte dello stesso Sovrintendente, non sia giunta alcuna contrariet alla realizzazione nel pieno centro di Bologna dell'ultramoderno infobox Le gocce: legittimo quindi sospettare che il Sovrintendente Garzillo in realt avesse nel caso di Modena, gi deciso. E' davvero cos impossibile conciliare la giusta esigenza di salvaguardare il nostro patrimonio storico con la necessit di innovare, soprattutto nei centri, le funzioni delle strutture architettoniche per dare risposte alle nuove richieste di fruizione e di vivibilit sollevate dai cittadini, cui Sindaci e amministratori sono chiamati a rispondere, indipendentemente dal colore politico della maggioranza? Non necessario essere esperti in materia per comprendere che questa un'esigenza comune in Italia, tante che diversi architetti pensano che sia giunto il momento di avviare un percorso che veda la possibilit di innovare anche strutturalmente con funzioni nuove anche i beni architettonici dei centri storici, pensiero sostenuto pubblicamente anche dal Ministro ai Beni Culturali Urbani. Un'osservazione che rigiriamo al Sovrintendente dal quale attendiamo una risposta.

FEDERIMPRESA. Lapam Federimpresa, nelle parole di Gianni Valentini, non considera, in assoluto, un "dramma" l'intera vicenda. Infatti, non ha mai ritenuto che la riedificazione della Piazza fosse da considerare quella priorit che sembrava cos pressante negli scorsi mesi. Riedificare una Piazza, in termini generali, per una citt sempre una sconfitta. Significa rinunciare al tentativo di creare un luogo di vita, socializzazione, animazione. Limitandoci al tema della"ricucitura estetica" della citt di Modena, le cose da fare sono molte, prima che si decida per riedificazioni. Si pu tentare di creare, nello specifico Piazza Matteotti, una ragione di richiamo e attenzione.

La "mitica" Fontana di Trevi a Roma nata per risolvere una situazione di questo tipo. Certo che occorre fantasia e coraggio estetico. Modena non manca certo d'artisti e l'idea di fare appello a loro, prima che ai "muratori", per ridare dignit ad uno spazio che in questi decenni non riuscito a decollare, per la verit ci piace.



news

16-07-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 luglio 2019

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

Archivio news