LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LAZIO. Castel di Guido, affiorano antichi tesori
MASSIMO LUGLI
MARTED, 13 MARZO 2007 LA REPUBBLICA - Roma



Lantico edificio sorge nel borgo di "Lorium" dove viene localizzato la dimora di Antonino Pio. Lindagine della Finanza

Sulle tracce dei tombaroli si scopre la villa imperiale



--------------------------------------------------------------------------------

Una villa romana di et imperiale scoperta quasi per caso "grazie" ai soliti tombaroli, unaltra vestigia dellantico borgo di Lorium, a Castel di Guido, che comincia a venire alla luce scoprendo, gradualmente, tutte le sue meraviglie. Le terme della costruzione, che risale al II o al III secolo dopo Cristo, perfettamente conservate, mostrano il calidarium e il frigidarium con uno splendido pavimento a mosaico bianco e nero: un quadrilatero di 5 metri e 70 per 5 metri e 10 decorato con una composizione a squame affusolate chiuse da due linee dentellate ornamentali. A ciascuno dei quattro lati spicca una testa di Medusa affiancata da due civette. E siamo solo ai locali "di servizio": altri quattro ambienti, a una quarantina di metri di distanza, nascosti da una fitta boscaglia, sono gi stati individuati. Gli scavi inizieranno nel luglio prossimo e il corpo principale delledificio potrebbe rivelarsi una vera miniera di tesori archeologici.
Un ritrovamento tenuto rigorosamente segreto e che parte dal settembre 2005 quando i finanzieri del tenente Marco La Malfa, che comanda la tenenza di Fiumicino, cominciano a sospettare che alcuni tombaroli abbiano messo gli occhi (e le mani) su una zona promettente. Larea quella dellazienda agricola comunale di Castel di Guido che, una volta, forniva le provviste per gli ospedali del Santo Spirito: terreno della Regione gestito dal Comune e inglobato nella riserva naturalistica del Litorale, insomma, un bel pasticcio di competenze. Sta di fatto che i finanzieri si ritrovano a casa di un personaggio che ha murato pezzi di mosaico e reperti antichi nelle pareti di casa, lo denunciano e intensificano la vigilanza. Una notte, vedono fuggire un "commando" di tombaroli che ha aperto alcune buche direttamente sulle terme della villa. Viene avvisata la soprintendenza che comincia i primi saggi sullarea e si capisce subito che la scoperta sensazionale. A poca distanza venne alla luce unaltra villa, quella delle "Colonnacce", depredata dai tombaroli negli anni 70: uno sconcio che non deve ripetersi assolutamente. La zona di Lorium quella dove sorgeva il palazzo dellimperatore Antonino Pio (che fu educato dai nonni, abitanti nella zona di Castel di Guido) un edificio che non mai stato localizzato. Tuttintorno erano sparpagliate le fastose dimore dei dignitari della sua corte. Il sottosuolo nasconde sicuramente una quantit di statue, quadri, monete e altri reperti che attirano i tombaroli come il miele le mosche. Il colonnello Giuseppe Zafarana, comandante provinciale della finanza, ordina la massima allerta.
E infatti i predatori non demordono facilmente: nellestate scorsa, le Fiamme Gialle ne bloccano due, in piena azione notturna con tanto di metal detector. A terra, lasciano una moneta che, da sola, vale 10 mila euro. Spiccioli se si pensa che il valore del mosaico stimato attorno ai 100 mila. Denuncia a piede libero, nuovo e pi intenso pattugliamento dellintera zona e, nel frattempo, proseguono i lavori della Soprintendenza. Nessuno dice una sola parola fino a ieri mattina, un segreto rigidamente custodito da una piccola cerchia di addetti ai lavori.
E adesso? Fino a questo momento abbiamo messo in sicurezza la zona e fatto un controllo completo dellarea - spiega Angelo Bottini, soprintendente per i beni archeologici di Roma - La villa ci sembra in buone condizioni e crediamo di trovarvi arredi importanti. Il primo stanziamento per gli scavi non certo da record: 30 mila euro ma al progetto collaboreranno le universit di Foggia e La Sapienza e gli studenti lavorano volentieri gratis per fare esperienza sul campo. La zona ha una vocazione naturale che non sfruttata fino in fondo - aggiunge il presidente del XVI municipio - speriamo che in futuro possa nascere anche un parco archeologico. Fino a oggi allarea di Castel di Guido erano interessati Regione e Comune, adesso c anche la soprintendenza e lunica speranza non si arrivi al solito conflitto di competenze. In questo caso, tutto si ferma. Tranne i tombaroli.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news