LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Con l'arte si fa utile
Gaetano Pedull
Italia Oggi 31/07/2003

Italia Oggi 31/07/2003
L’esperienza delle societ pubblico-private nella gestione dei beni culturali funziona. E con alcune modifiche alla legge Ronchey, per estendere il ricorso ai global service, si potranno creare molti nuovi posti di lavoro e avvicinare milioni di persone ai capolavori artistici del paese.
Per Fulvio Vento, presidente di Zetema spa, una delle maggiori societ a livello nazionale nelle attivit di gestione del patrimonio culturale, la collaborazione tra soggetti pubblici e privati pu dare risultati sorprendenti. Come dimostrano proprio i numeri di Zetema: costituita nel 1998 da Acea (51%), associazione Civita (24,5%) e Costa edutainment (24,5%), la societ conta 500 dipendenti, ha un fatturato di 17 milioni di euro e produce utili

Domanda. Far convivere pubblico e privato non facile. La legge Ronchey stata una scommessa.

Risposta. S, ma la formula funziona. E questo perch si avviato un percorso positivo che consente ai soggetti pubblici e privati di esaltare i loro mestieri: le sovrintendenze la conservazione dei beni culturali e i soggetti privati la gestione dei beni con il massimo di efficienza, produttivit e qualit dei servizi offerti.

D. C'era chi temeva che aprendo ai privati molti non avrebbero potuto pi fruire del patrimonio culturale?

R. Un timore smentito dai fatti. Oggi le sovrintendenze hanno superato le perplessit sullo sfruttamento mercantile del patrimonio artistico. E i privati hanno messo a punto progetti di qualit: programmi educativi, concerti raffinati, rassegne cinematografiche, mostre ed eventi che hanno allargato il pubblico dei visitatori. Milioni di persone che normalmente non frequentavano i siti artistici hanno scoperto la cultura.

D. Che cosa occorre per attirare pi persone nei musei?

R. La legge Ronchey obbliga a una gestione spezzettata dei servizi legati ai beni culturali dello stato: dalla vendita di gadget e volumi alla ristorazione. Mentre invece funziona bene il modello dei global service utilizzato dagli enti locali. Perci necessaria una modifica della legge.

D. E questo basta?

R. No. Quando si parla di gestione dei beni culturali, che al di l di ogni illusione non possono offrire guadagni altissimi, bisogna attirare gli investitori pi illuminati. E qui serve la molla fiscale.

D. Quali sono i programmi di Zetema?

R. Vogliamo consolidare la leadership nazionale fin qui conquistata e partecipare a nuove gare in Toscana e Veneto. Ma il nostro obiettivo principale resta quello di promuovere i beni culturali di Roma e del Lazio. (riproduzione riservata)



news

17-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news