LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Giusto migliorare le citt, ma rispettiamo la memoria
Pierluigi Panza
CORRIERE DELLA SERA 26/07/2003

Il Consiglio dei ministri ha approvato un disegno di legge che individua strumenti per migliorare la qualit architettonica. Cosa ne pensa Mario Botta, l'architetto che sta ristrutturando il Teatro alla Scala?
Se c' un intervento legislativo per migliorare la qualit si riconosce che si costruito troppo e male. E questa una presa di consapevolezza positiva, lodevole.
Ma con quali strumenti si pu migliorare la qualit urbana?
Ho dei dubbi che possano esistere strumenti applicativi. La qualit architettonica specchio della storia e della societ: se la "citt sociale" cattiva, migliorare l'architettura una pia illusione. Bisogna migliorare un complesso di cose: sicurezza, rapporto di fiducia con il cittadino... La tensione morale verso il bello, che va bene, difficile da migliorare con normative.
Il ministro Urbani ha spiegato che serve una maggiore cura nei piani urbanistici perch negli ultimi 50 anni abbiamo fatto molto per deturpare i nostri centri storici costruendo cose mostruosamente brutte. Per questo si prevedono incentivi per costruire meglio.
Il principio positivo. La citt deve continuare a crescere e modificarsi: la stratificazione la sua qualit. Si pu demolire per correggere. Anzi, l'urbanistica del futuro sar quella della demolizione per migliorare la qualit degli spazi.
Oltre alle periferie degradate, si vorrebbero demolire strutture come il carcere di San Vittore a Milano, l'Ospedale di Lecco, il villaggio Coppola, punta Perotti, il Terminal Ostiense...
E’ corretto prevedere la demolizione di aree industriali dismesse, di grandi contenitori come le caserme e di terminal e snodi ferroviari degradati. Mi sorprende, invece, l'esempio di San Vittore. Io demolirei dove non c' qualit e dove siamo in grado di fare meglio. Non so se abbiamo una proposta architettonica migliore del carcere di San Vittore: forse non funzionale, ma un monumento ben definito e di memoria importante. Si possono azzerare abitazioni sbagliate, ma non una te-stimonianza simbolica!.
E punta Perotti? E le case costruite alle pendici dell'Etna che Sgarbi voleva demolire?
Nel caso di edilizia abusiva l'abbattimento da sottoscrivere. Ma l'idea della demolizione un progetto in s. Sono contrario a elenchi e automatismi,
Ci sar anche un bollino di qualit per la bellezza architettonica. Lo certificher una Fondazione costituita dai ministeri per i Beni Culturali, delle Infrastrutture e dell'Universit.
Questo mi sa un po' di "regime"! La qualit come marchio di prodotto difficile nell'architettura. E' bella la tensione etica, ma queste applicazioni vanno ben calibrate e non devono creare burocrazia o meccanismi di rallentamento. Difficile individuare criteri oggettivi di qualit. Qualit recupero di un sapere.
Si rivede anche l'assegnazione al ribasso prevista dalla Legge Merlotti.
E" giusto. Il ribasso danneggia la qualit delle costruzioni. Questa legge al ribasso un po' strana, ingenua e perversa: come fai ad accettare ribassi del 30%? C' qualcosa di sbagliato.



news

23-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news