LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Villa Blanc presto al Comune ma sfratto per l'unica abitante
Beatrice Nencha
E Polis Roma 3/1/2007

Quella che doveva essere una notizia gioiosa - la fine dell'annosa trattativa sulla cessione al Comune di Roma di Villa Blanc, complesso di fine Ottocento circondato da quattro ettari di verde, di propriet della Luiss dal 1996 - rischia di trasformarsi in un incubo per la persona che, pi di ogni altra, ha dimostrato di avere a cuore le sorti della splendida dimora su via Nomentana 216.
Nina De Laurentiis, moglie dello scultore Pietro deceduto nel '91, da sempre la "memoria storica" del Parco e il suo "angelo custode". Da 34 anni, nel villino che un tempo fu il laboratorio artistico del marito, custodisce gelosamente non solo le sue opere, ma vigila sul decoro della villa e sul suo "spirito". Innumerevoli le sue battaglie affinch il complesso, che include sette villini liberty oggi in rovina e una vegetazione centenaria, torni ad essere un bene pubblico. Salvo dal progressivo tramonto a cui anni di incuria l'hanno consegnato. Adesso che il suo sogno si sta per avverare - imminente l'accordo tra l'Amministrazione e l'universit privata, che otterr cambi di destinazioni d'uso per cubature sulla Bufalotta - Nina alle prese col trasloco pi amaro della sua vita.
Entro il 20 gennaio uno sfratto esecutivo, conseguenza di una controversia giudiziaria con la Luiss, le impone di abbandonare il villino-laboratorio di Villa Blanc, sgomberandolo delle opere racchiuse. La sua amarezza, nella prima telefonata dell'anno, palese: Sfrattarci da quello studio, che per anni stato un baluardo contro il degrado circostante, significa che anche l'ultimo edificio che conserva un'anima verr svuotato. Dal momento della consegna dell'area al Comune, che poi la ceder al III Municipio, fino alla sua riqualificazione (solo il parco coster non meno di 14 milioni di euro, ndr), il rischio che il villino sprofondi nel degrado o venga occupato dagli "invisibili" che popolano il parco, alto. Questo l'unico posto con i vetri, il tetto, il caminetto funzionante. Appena sar svuotato, si riempir di gente - il timore della settantunenne vedova - L'ultima volta che l'ho visitato, giorni fa, avevano di nuovo tagliato il lucchetto per attaccarsi all'energia elettrica e l'operaio dell'Acea lo stava ripristinando. Una impresa non da poco, sia economicamente che affettivamente, portare via tutte le sculture: Quelle piccole le ho gi ritirate ma, per le altre, occorreranno migliaia di euro sia per affittare un tir che per il magazzino in cui custodirle. Una volta fuori, difficile pensare di riportarle indietro. Uno sfratto-beffa, dunque, nonostante le assicurazioni del sindaco di Roma sul futuro del villino e della sua tenace "inquilina". Ribadite dal mini-sindaco Orlando Corsetti: La famiglia De Laurentiis ha donato le opere all'Amministrazione e non ha senso farle subire gli oneri di un trasloco.

A gennaio la formalizzazione dell'acquisto del complesso
Delibera a gennaio
Sul destino di Villa Blanc, una volta formalizzata la cessione dalla Luiss al Comune di Roma, non c' certezza. Entro gennaio l'assessore comunale al Patrimonio, Claudio Minelli, presenter con il collega all'Urbanistica Roberto Morassut una delibera in giunta affinch il complesso di via Nomentana sia definitivamente acquisito dall'Amministrazione. Fissato l'importo per la riqualificazione, scatter la "fase due", che prevede la concertazione tra il Comune e III Municipio sul futuro della dimora storica del 1895.



news

04-04-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 4 aprile 2020

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

Archivio news