LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Nascosti negli Usa i reperti archeologici trafugati in Calabria nei primi anni 80
Arcangelo Badolati
La Gazzetta del Sud 30/12/2006

Individuati in California anche pezzi rubati dai tombaroli nell'area di Francavilla Marittima

COSENZA. L'unguentario preziosissimo. Scomparso in Calabria e riapparso in California. Venne pagato quasi un miliardo di lire sul mercato clandestino internazionale. Faceva parte di uno stock di piccoli tesori italiani venduti agli americani. Negli anni 80 pezzi di grande valore recuperati nei siti dellItalia meridionale finivano negli States. E quanto hanno scoperto i carabinieri del Nucleo di tutela del patrimonio culturale di Cosenza. Nelle splendide sale del Paul Getty Museum di Malib (Usa) infatti esposta una meravigliosa scultura bronzea Askos dissepolta dai tombaroli a Strongoli nel 1981. Dal centro del Crotonese la statua stata poi trasferita in Svizzera e da l trasportata in aereo verso la California. Nessuno sapeva dellesistenza del reperto: il ritrovamento e la successiva commercializzazione non avevano infatti mai superato i confini della clandestinit. Almeno fino a quando, nel corso di una perquisizione, gli investigatori non hanno messo le mani sulle foto del reperto custodite gelosamente da un mercante darte. Sul retro delle pellicole era indicata la provenienza dellopera e la data di ritrovamento. I carabinieri del capitano Raffaele Giovinazzo non hanno faticato molto per far cantare lastuto commerciante. La statua era stata individuata in un sito archeologico crotonese e poi venduta, con una serie di veloci passaggi di mano, a dei ricchi statunitensi. La confessione ha determinato ricerche incrociate svolte sul mercato europeo e americano. Dopo mesi di accertamenti saltata fuori la verit, scomoda e imprevedibile. Il reperto era esposto a Malib, tra le opere di maggior valore del Paul Getty Museum. Che fare? Semplice, chiederne la restituzione. Per raggiungere lobiettivo stata avviata una rogatoria internazionale, rimasta fino al momento senza esito. Gli americani hanno infatti bocciato la richiesta italiana anche se sono stati successivamente costretti a immettere lAskos nella lista dei ventisei reperti ch'erano disposti a restituire nell'ambito di un'articolata trattativa avviata dal vicepresidente del Consiglio, Francesco Rutelli. Trattativa, per, ancora bloccata. LAskos un reperto unico nel suo genere. Si tratta di un unguentario di fattura italica che raffigura una sirena. La fabbricazione risale al periodo della Magna Grecia. La gallerista svizzera, Frida Ciakos, che aveva trattato la cessione agli americani del bene trafugato in Calabria, stata nei mesi scorsi condannata (con patteggiamento) dal Gip di Roma per esportazione illegale di reperti archeologici e ricettazione. Sempre nel museo di Malib sono stati individuati dai carabinieri un migliaio di reperti provenienti dallarea archeologica di Francavilla Marittima. Si tratta di pezzi saccheggiati nelle scorso decennio e poi immessi nel mercato internazionale attraverso case dasta elvetiche. Ma non la sola clamorosa scoperta fatta dagli uomini dell'Arma a conferma dell'esistenza di un mercato illegale floridissimo e globale che ruota intorno al materiale d'interesse archeologico. Nei mesi scorsi stato recuperato a Firenze uno specchio in bronzo scomparso ottantanni fa. Era stato ritrovato a Locri, nel 1915 e poi esposto al museo di Siracusa da cui spar nel 1920.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news