LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cultura, invertiremo la rotta
Laura Di Pillo
Il Sole 24 ore, 23-NOV-2006




Il ministro Rutelli promette un aumento dei fondi nella legislatura, a cominciare dalla Finanziaria. Gli imprenditori rispondono all'appello per stringere collaborazioni tra il settore pubblico e il privato

Pochi fondi e mal spesi. emergenza per la cultura italiana, ma in atto un'inversione di tendenza significativa con la Finanziaria 2007. Una fotografia impietosa quella tracciata dal ministro dei Beni culturali Francesco Rutelli, intervenuto a Milano al convegno L'amor sacro e l'amor profano. Cultura e sviluppo organizzato dal Sole-24 Ore e curato da Salvatore Carrubba. I fondi stanziati dallo Stato per la cultura ha spiegato Rutelli hanno toccato il loro massimo storico nel 2001 con lo 0,48% del bilancio statale, e negli ultimi anni la cifra andata scemando fino ad arrivare allo 0,26% per il 2007, cosa che deve fare vergogna al nostro Paese.
Obiettivo e dovere primario del ministro far crescere questi fondi nel corso della legislatura in maniera graduale e costante, insieme a una capacit di spesa formidabilmente migliore. Diretto il riferimento alla Finanziaria 2007 che vede gi un aumento dignitoso dei fondi. Ma non sufficiente. Nel 2005 ha precisato Rutelli ho scoperto che 750 milioni di euro non sono neanche stati spesi. Un cortocircuito paradossale per un settore vitale per il Paese che soffre per carenza di personale, invecchiamento dei quadri, dei dirigenti, per la mancanza di concorsi e personale che va via e non viene rimpiazzato da giovani.
Rutelli ha garantito che il Governo sar attento alla valorizzazione del patrimonio culturale di Milano, a partire dalla Scala (in mattinata la visita al Museo e alle prove dell'Aida). Infine un appello rivolto al mondo industriale e economico milanese: Noi che siamo al Governo abbiamo un preciso dovere, rafforzare quanto fa il pubblico per la cultura, legare le iniziative al territorio. Ma voi dovete sapere che anche il mondo industriale italiano non pu prescindere dal fatto che la cultura oggi al cuore del nostro sistema produttivo.
Rapporto in evoluzione, ha chiarito Ferruccio de Bortoli, direttore del Sole-24 Ore: In questi anni siamo passati da interventi episodici alla condivisione di veri e propri progetti culturali da parte delle imprese. Due mondi che spesso si sono guardati con diffidenza. L'intesa tra arte e mercato non solo possibile, ma indispensabile ha spiegato Carlo Fuortes, ad. DellAuditorium Parco della Musica a Roma ma se mancano le grandi strutture per la cultura i grandi progetti falliscono.
Collaborazione indispensabile e auspicabile per lnnocenzo Cipolletta, presidente del Sole-24 ore. Polemico l'intervento di Vittorio Sgarbi, assessore alla Cultura di Milano, che parlando della possibilit di fruizione delle opere d'arte ha ricordato come il privato pubblico, ma talvolta, spesso tragicamente, il pubblico privato. Bisogna lavorare integrando dinamicamente ha spiegato Umberto Paolucci, neopresidente dell'Enit e senior chairman di Microsoft contenuti e percorsi per accrescere i pubblici. Obiettivo quest'ultimo del Festival Settembre Musica annunciato da Francesco Micheli, finanziere e presidente del conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Un grande evento che coinvolger per la prima volta le due citt e riguarder pi culture musicali.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news