LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ASTI Sulla candidatura Unesco le Langhe non sovrastino il fascino del Monferrato
Enrica Cerrato
LA STAMPA, 22-OTT-2006





L'idea era nata dalle cantine cattedrali di Canelli, om estesa a tre province. Centrale il ruolo di Asti

ASTI. I cugini albesi e noto che si sanno vendere bene e lo hanno dimostrato anche venerd durante la presentazione del progetto di candidatura del territorio viticolo del Basso Piemonte a patrimonio dell'Unesco, ospitata dalla Fondazione Ferrer. Sia negli inviti, sia sul sito di Ideazione srl (societ incaricata dalla Provincia di Cuneo), a far la parte del leone appaiono Langa e Roero e compare solo in modo pi defilato il ruolo delle Province di Alessandria e di Asti, con Canelli in particolare, da cui pure tutto era partito circa quattro anni fa. Quando un gruppo di case vinicole come Contratto, Coppo, Bosca, e Gancia, d'intesa con il Comune pensarono alle Cattedrali sotterranee, come possibile candidate a patrimonio dell'Umanit da tutelare. Una via perseguita con entusiasmo che ha anche spinto gli spumantieri ad investire in ristrutturazioni. Tra queste, quella delle cattedrali Gancia che marted saranno presentate dopo i restauri, arricchite di nuovi percorsi.
Da quel primo progetto, si pass all'estensione della domanda d candidatura per tutto il paesaggio vitato. Un iter che proseguito, anche se oggi a quattro anni di distanza, dopo decine di riunioni e sopralluoghi delle tre province interessate,
per ora l'unica ad aver stanziato fondi (200 mila euro), stata quella di Asti. Lavoriamo in sinergia con Cuneo e Alessandria, si tratta di una candidatura collegiale, commenta il presidente Roberto Marmo, ricordando che circa un mese fa a Canelli stato presentato l'intero progetto. Le cantine sotterranee - aggiunge -restano il cuore dell'iniziativa, ma il respiro pi ampio perch adesso non si tratta soltanto di inserirsi tra i beni tutelati come monumenti ma di concorrere ad essere il primo sito italiano per il patrimonio vitato e culturale.
Nei prossimi giorni l'assessore provinciale Annalisa Conti (che sta seguendo la pratica con il funzionario Ivana Bologna), incontrer esponenti della Provincia di Cuneo e Alessandria, per coordinare meglio gli aspetti tecnici. Ma come funziona l'iter della candidatura? L'Unesco fissa parametri rigidi e avanza richieste precise. Seguono i sopralluoghi ( questa la fase lunga e complessa che il basso Piemonte ora sta vivendo) e infine si forma un dossier che da Roma nel 2008 partir per Parigi per la formalizzazione della presentazione della candidatura. Ogni Nazione avr una sua lista e si pu concorrere per singoli monumenti o siti oppure, ed questo il caso del Sud Piemonte, con un intero territorio. Nel tour dei sopralluoghi, occorre tener presente che con grande accuratezza, sotto la supervisione di Emanuela Zanda (Regione) e di Manuel Roberto Guido (ministero Beni Culturali), si stanno passando al setaccio vigneti e strade, corredando il tutto con una vasta documentazione fotografica. I funzionali inoltre, incontrano gli amministratori pubblici delle varie Comunit collinari: se passer il progetto infatti, l'impatto sull'economia locale sar forte (dato positivo), ma comporter anche obblighi e vincoli, sia per le costruzioni, sia sulle coltivazioni.
Per capire meglio la portata della tutela Unesco, ecco alcuni dati: in tutto il mondo sono i siti sono 812, in Italia 40, due dei quali in Piemonte: le residenze reali dei Savoia e i Sacri Monti al confine con la Lombardia. Per quanto riguarda i paesaggi vitivinicoli invece, in tutto il mondo sono soltanto 5: la zona dell'Alto Douro in Portogallo, i vigneti dell'isola vulcanica di Pico nelle Azzorre, la zona del Tokaj in Ungheria, quella di Saint Emilion in Frncia, la valle del Medio Reno in Germania. Tra le carte che il Piemonte si gioca c' anche l'aspetto letterario degli itinerari di Pavese, Fenoglio e Lajolo: e nel 2008 (sarebbe una perfetta coincidenza), cadr il centenario della nascita di Cesare Pavese.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news