LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Rispunta l'antica via Cornelia
SERGIO SILVA
17-OTT-2006 Il tempo, cronaca Roma



Ottanta metri di percorso e una decina di tombe ritrovati durante gli scavi in via Boccea
UNA strada romana stata scoperta a nord di Roma, sulla via Boccea, ad un passo dal Raccordo anulare, nel corso dei lavori previsti per far nascere un nuovo supermercato in via del Podere Zara, un'area ancora da urbanizzare alle spalle del quartiere popolare Quartaccio. Si tratta di un segmento di circa ottanta metri ben conservati di lastricato di basalto grigio e, su alcuni tratti, pietre di marmo chiaro. La sede stradale ben delineata da blocchetti di paracarri in pietra a fianco dei quali dovevano essere stati costruiti dei canali di scolo. Ai lati della strada sono state portate alla luce una decina di tombe, almeno quattro ricoperte alla cappuccina, cio scavate nel tufo e coperte da grosse lastre di laterizio a forma di enormi tegole; sei o forse otto scavate a forma di loculi in verticale all'interno di piccole grotte. Le fosse sono di modeste dimensioni e, almeno quelle finora portate alla luce, sono state trovate con il solo scheletro ma senza corredo funerario. E questo lascia intendere che molto probabilmente i defunti erano servi di signori locali o poveri viandanti. Il ritrovamento ha un'importanza fondamentale per la storia antica della zona a partire dalla definizione della rete viaria ivi
esistente. Gli operai e i tecnici nel corso dello scavo hanno ipotizzato che possa trattarsi di un tratto dell' antica via Cornelia o almeno di un suo diverticolo che collegava la consolare con una villae o un podium.
La strada, costruita da un Cornelio ricordata dai Cataloghi Regionari e dagli Atti dei Martiri dove viene attestata la sua esistenza gi dal IV secolo a. C, mentre lo storico Tito Livio scrive che i Galli, nel 390 prima di Cristo, invasero Roma percorrendo la via Cornelia che terminava su una porta del recinto Aureliano nei pressi di Ponte Elio, oggi S. Angelo. Resti dell'antica via, ancora nei primi anni '80, si potevano vedere lungo la via Boccea nel tratto che va dal raccordo fino ai resti del castello del Fundus Busci. Ancora un particolare sullo stato del lastricato del tratto stradale scoperto, cio la mancanza dei solchi lasciati dalle ruote metalliche dei pesanti carri da trasporto fanno propendere gli esperti ali' ipotesi che possa trattarsi
di una strada secondaria dell'articolata rete viaria che serviva per il transito delle greggi dalla Valle del Tevere ai pascoli della campagna romana a nord dell' Urbe. La scoperta dell'antica strada ha destato una grande curiosit fra la gente dei quartieri vicini; curiosi, in particolare bambini e anziani hanno seguito le fasi di scavo appollaiati ai margini dell'area nei pressi della recinzione rossa che ne impediva l'ingresso. In pochi giorni sorto un comitato di cittadini che chiede alle autorit di impedire la costruzione dell'edificio e di far nascere un archeo-parco. Stiamo attendendo la relazione definitiva del funzionario archeologo della Soprintendenza - dice il presidente del XIX Municipio Fabio Lazzara - competente sul territorio, solo allora potremo agire concretamente. Quello che intendiamo fare di valorizzare l'area nel modo migliore e questo senza andare a discapito dei diritti che la ditta costruttrice pu avanzare. Come gi stato fatto in altre zone di Roma, potremmo musealizzare la zona facendo sorgere uno spazio protetto e sorvegliato all'interno dell'edificio, spazio fruibile a tutti e per di pi custodito senza spese da parte del Comune. La
volont politica stata espressa nell'ambito del nostro Consiglio con l'approvazione nei giorni scorsi all'unanimit di un ordine del giorno che prevede proprio quanto ho detto finora. Si tratta - conclude -di un'occasione importante per il nostro Municipio per valorizzare ulteriormente la periferia facendo cose concrete.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news