LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un piano per il paesaggio toscano
MASSIMO VANNI
La Repubblica 16/10/2006

Da una parte lo sviluppo, a cominciare dalla connessione tra il porto di Livorno e il corridoio dellAlta velocit. Dallaltra la tutela, con la normativa di protezione per le colline e le coste. Sono le due facce del Pit, il piano dindirizzo territoriale che il Consiglio regionale discuter entro la fine dellanno. E che, se non ci saranno intoppi, entrer in vigore dallinizio del 2007.
Il caso Monticchiello, e la raffica di polemiche che ne sono seguite, ha riacceso i riflettori sullurbanistica toscana. In qualche caso diventata oggetto di un vero e proprio processo, visto che lo stesso Alberto Asor Rosa, il primo a denunciare linsediamento sui pendii collinari del Comune di Pienza, aveva puntato il dito contro una normativa toscana che ha fatto la scelta del decentramento della responsabilit urbanistica. Il Pit, di cui si parler anche oggi nel convegno nazionale sul governo del territorio organizzato a Firenze da Ds e Margherita, dovr servire anche a rispondere a tutti gli interrogativi sollevati dal caso Monticchiello, fa intendere lassessore allurbanistica della Regione Riccardo Conti.
Il convegno targato Ulivo servir per far partire dalla Toscana la richiesta al governo Prodi di una legge sui suoli che questo Paese aspetta da decenni (quasi ultimo in Europa) e che finalmente separi il diritto di propriet dal diritto di edificazione. Ma al convegno, che si tiene alla sala Est-Ovest di Palazzo Medici Riccardi, si parler di urbanistica toscana, di Monticchiello e del Pit in arrivo.
Il Pit lattuazione della legge urbanistica che abbiamo approvato e traccer le linee del governo territoriale della Toscana del 2020, dice lassessore Conti. Ma il piano, che oltre alla normativa, si comporr di un documento strategico e di alcuni allegati su porti, aeroporti e infrastrutture, disegner anche il futuro in accordo col piano regionale di sviluppo: I 125 milioni di euro di finanziamenti regionali che si stanno ora spendendo sulla Fi-Pi-Li e la nuova linea ferroviaria Firenze-Lastra a Signa-Empoli, che consentir di dedicare la linea vecchia gi nel 2007 al servizio metropolitano, rafforzeranno lasse di collegamento tra il porto di Livorno e lAlta velocit, dice lassessore Conti. E anche la Due Mari e lautostrada tirrenica faranno parte delle previsioni del Pit.
Previsioni destinare a rimanere sulla carta? Chi finanzier Due Mari e tirrenica? Sono priorit condivise dal governo e i soldi si troveranno, assicura lassessore. Il Pit offrir in compenso una spinta finalmente verso la societ unica tra gli scali di Pisa e Firenze? Questo non allordine del giorno, per adesso sono previste solo forme di coordinamento, frena il responsabile regionale urbanistica e trasporti.
Quanto alla tutela, dice Conti, il Pit, i cui indirizzi politici sono stati approvati dal centrosinistra e anche da Rifondazione comunista, dedicher molta parte del capitolo normativa alla tutela delle colline e delle coste. Non propugnando limmobilismo ma stando attenti che lo sviluppo sia sempre sostenibile.
Forse le villette a schiera fanno parte dello sviluppo? Si tratta di indicare una strategia, scrivendo regole che non favoriscono lo stravolgimento del territorio, sostiene Conti. Con il Pit vogliamo puntare ad esempio su un turismo di qualit, non certo fondato sulle seconde case. Questo significa che il Pit metter precisi paletti contro le seconde case? Non pu essere la Regione a proibirne la costruzione ai Comuni, pu per favorire un nuovo patto urbanistico con gli enti locali, oltrech confermare che a Fiesole non si fanno svillettamenti, aggiunge lassessore.
Si smetta per di parlare del caso Monticchiello come di un ecomostro, insiste a dire Conti: Gli ecomostri sono ben altri in Italia, lurbanistica toscana da tutti considerata allavanguardia e Monticchiello nato prima della nostra legge urbanistica. E se il professor Asor Rosa chiede un ri-accentramento delle responsabilit urbanistica per intensificare il controllo, Conti ribatte che solo decentrando si migliora la vigilanza: Solo conoscendo lo specifico territoriale si tengono sotto controllo le dinamiche di sviluppo.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news