LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Nei musei romani presto due tipi di audioguide
Valeria Arnaldi
10 SET2006 Il Giornale cronaca Roma

Tanti interessi ma poca voglia di studiare. il profilo che dei romani emerge dalle lamentele sui servizi dei musei comunali. Da un sondaggio recentemente effettuato tra i visitatori dei musei per conoscerne presenza e valutatone delle strutture, emersa la preoccupante insoddisfazione di molte persone per iJ livello culturale troppo elevato di audioguide: pannelli e didascalie, che accompagnano la visita nei diversi spazi espositivi. L'ostacolo avrebbe conseguenze non da poco: la cultura, infatti, invece di essere un fattore di aggregazione sociale, rischierebbe di dividere in due la citt tra pi e meno preparati. Il divario sarebbe, inoltre, destinato ad ampliarsi, visto che la difficile comprensione di quelli che dovrebbero essere strumenti di ausilio all'osservazione delle opere d'arte, finisce per allontanare i romani meno preparati da spazi ed eventi culturali.
Per cercare di sanare questa ferita, presto i musei saranno a misura dei visitatori e del loro livello di formazione. Realizzeremo due tipi di audioguida - spiega Eugenio La Rocca, sovraintendente ai Beni Culturali del Comune di Roma -, nel tentativo di venire incontro alle esigenze dei diversi visitatori. Nel primo, abbasseremo il livello attuale dei contenuti per consentire a tutti di comprendere i percorsi, e quindi goderne a pieno. Nel secondo, invece, adotteremo linguaggio ed argomentazioni pi complessi, per chi vuole stimoli da approfondire in un secondo momento, a casa o con altre visite.
Il progetto sar esteso anche alle guide cartacee: realizzeremo pannelli da sala, che 0 visitatore potr leggere e portare con s passeggiando tra le opere. Ogni scheda sar adatta a diversi livelli di comprensione. Sembra, infatti, che anche il pubblico che pu vantare una cultura medio-alta non sia soddisfatto dell'attuale servizio, andando alla ricerca di pi informazioni.
Lungi dall'essere questione accademica, il divario culturale fra romani nascerebbe sui banchi di scuola, n gap non fra laureati e diplomati - prosegue La Rocca - che possono vantare un similare livello di comprensione di testi e registrazioni, ma fra adulti che hanno una preparazione da liceali e chi, invece, ha alle spalle una formazione pari a quella delle scuole medie. Il progetto di ammodernamento e modifica dell'offerta museale prender le mosse da internet, attraverso la realizzazione di interviste, documenti esplicativi, guide testuali e audio che potranno essere scaricate e stampate direttamente dai siti di ogni museo sul proprio pc. Doppio il vantaggio: ci si potr preparare alle visite con largo anticipo, e, soprattutto, si eviter l'imbarazzo di dover fare una scelta tra le due tipologie di percorso, svelando cos il proprio tasso di ignoranza.



news

24-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news