LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GENOVA: Battaglia del Fai per non demolire "il monumento" di Cornigliano
MICHELE BOMPANI
07/09/2006, La Repubblica, Genova


Ora l' altoforno da salvare
"Altoforno e Castelletto da salvare" bellezze "contrarie" mobilitano il Fai

SALVIAMO l'altoforno di 'Cornigliano: arriva dal Fai l'appello perch il gigante di ferro, simbolo dell'epopea industriale di Cornigliano, non venga demolito. A lanciare la proposta Ferdinando Bonora, coordinatore culturale del Fai Liguria: Ci sono gli estremi per chiedere alla direzione regionale del ministero per i Beni culturali di porre il vincolo all'altoforno spiega Bonora - che affascinante testimonianza di un'importante fase storica della citt
Genova ha cancellato quasi ogni segno del suo recente passato industriale, la memoria storica di una cruciale stagione stata si-stematicamente demolita, smontata, smantellata. E dunque il rischio di autocancellazione incombe pi che mai sulla nostra citt, mette in guardia Bonora: i parcheggi realizzati, progettati, scongiurati, per lo pi scavati dentro il ventre antico di Genova, e l'incuria in cui versano le ville cittadine. Poi, tante piccole, apparentemente insignificanti, distruzioni che, sommate, creano l'eclissi storica.
L'orrida bellezza dell'altofor-no - dice Bonora - appartiene di diritto al paesaggio genovese. Il "mostro di ferro" potrebbe essere aperto al pubblico - dopo i dovuti
interventi di messa in sicurezza -e diventare lo sfondo di un parco urbano che la societ "Per Cornigliano" e lo stesso Comune stanno gi progettando nell'area delle acciaierie recentemente tornate pubbliche.
E' impossibile tornare al Settecento e ai fasti di Villa Durazzo: allora non distruggiamo ancora una volta il passato, sottolinea il responsabile del Fai e allarga l'orizzonte, indicando come a Genova debba crescere ancora, nei singoli cittadini, la coscienza della cultura del territorio. Solo cos - spiega - molti scempi potranno essere scongiurati, perch i singoli sono i pi efficienti custodi del territorio. Dalla diverse proposte in-decenti, scandisce Bonora, di parcheggi scavati sotto Spianata Castelletto ai park gi realizzati, Genova minacciata.
L'amministrazione pubblica fa quello che pu, e non riesce comunque ad avere la percezione sistematica di ogni situazione particolare, come invece hanno i residenti: ecco perch importante una capillare collaborazione tra cittadini e amministrazione. E passa agli esempi: In Corso Dogali, il nuovo parcheggio molto invasivo, per non parlare della torretta "all'antica", che lo sormonta, che veramente di dubbio gusto: tutta la struttura altera il paesaggio. Poi l'emergenza delle ville pubbliche: Villa Gruber in pessime condizioni, nonostante recenti interventi di Aster sul prato. In totale abbandono, la villa (dove si trova un preziosissimo bagno affrescato cinquecentesco); puntellato dalle impalcature un secondo edificio nel parco e dell'uccelliera, neoclassica con lapide marmorea dedicata alla dea Diana - il locale in cui i patrizi genovesi si nascondevano per battute di caccia nel parco - rimane ben poco. E poi, continua la rassegna Bonora, Fiumara. Un'occasione perduta, dice, dove i capannoni storici sono stati sostituiti da un centro commerciale parodia dell'antico. Ecco perch, l'altoforno va salvato. E mette in guardia, con una frase dello storico ottocentesco Federico Alizeri: A Genova, si salva solo ci che non giova distruggere.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news