LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Crotone/ Europaradiso dibattuto: incerta la realizzazione del mega complesso turistico
06/09/2006, Il Giornale di Calabria






CROTONE. Il villaggio Europaradiso, una cittadella dedicata al turismo ed al tempo libero su unarea di circa 1.200 ettari a nord di Crotone, non stato ancora realizzato ma ha gi fatto parlare ampiamente di s, con un ampio dibattito tra coloro che sono a favore della struttura e gli ambientalisti che chiedono il rispetto e la tutela del paesaggio. Lidea di realizzare il villaggio turistico fa capo alla societ Europaradiso, una company del settore composta da partner israeliani ed europei. Oltre ad una struttura alberghiera che dovrebbe ospitare complessivamente 9 mila camere, il progetto prevede una rivoluzionaria offerta turistica: volo, camera e prima colazione gratuite. Il turista pagherebbe solo il resto degli innumerevoli servizi a disposizione: ristoranti, campi da golf, beauty farm, visite guidate. Secondo gli studi realizzati dalla societ Europaradiso il bacino dutenza sarebbe incredibilmente vasto: milioni di persone provenienti dal resto dEuropa, dal Nord Africa e dal Medio Oriente potrebbero potenzialmente raggiungere, in sole due ore, la Calabria, senza contare che unofferta turistica di questo genere sarebbe innovativa per lintero continente europeo. Il progetto prevede hotel extra lusso a cinque e sei stelle e resort per complessivi 50.000 posti letto, campi da golf e tennis, parchi acquatici, piscine, un palazzetto del ghiaccio, un parco giochi, cinema, aree commerciali e uno stadio di calcio da 12mila posti per ospitare grandi eventi sportivi. Nel settembre dellanno scorso stato presentato al Comune di Crotone il progetto per la realizzazione del primo lotto di Europaradiso. Il progetto presentato prevede ledificazione di 50 metri cubi per aree commerciali e 500 mila metri cubi per strutture alberghiere. Contro la realizzazione della struttura turistica sono pi volte intervenute le associazioni ambientaliste. Il presidente di Italia Nostra, Carlo Ripa di Meana, nelle settimane scorse ha chiesto lintervento del ministro dei Beni culturali, Francesco Rutelli, a difesa del territorio calabrese in relazione alle conseguenze che deriverebbero dalla realizzazione del complesso turistico. Per il presidente nazionale di Legambiente, Roberto Della Seta, invece, del tutto inaccettabile immaginare una lottizzazione di queste dimensioni in unarea dove ci sono ben cinque siti dinteresse comunitario. A favore della realizzazione dellopera, invece, si sono dette alcune organizzazioni sindacali e la giunta comunale del comune di Isola Capo Rizzuto. Nel febbraio scorso alcuni esponenti di Alleanza Nazionale hanno chiesto allassessore regionale al turismo, Beniamino Donnici, di rivedere la delibera di giunta che vincola le zone di protezione speciale (zps) e linventario iba (documento catastale di zone) che si rif ad uno stato cartografico vecchio di trentanni e, quindi, di rimodulare la perimetrazione in base alla nuova situazione dei luoghi. Inoltre, il presidente di Azione Giovani, Umberto Caputo, ha consegnato allassessore Donnici la petizione contenete duemila firme che, di fatto, sollecita la realizzazione di Europaradiso e labolizione delle zone di protezione speciale. Noi - ha pi volte ribadito Donnici - non vogliamo ostacolare questa iniziativa, ma intendiamo governarla istituendo un tavolo di merito in sinergia con le istituzioni locali, gli imprenditori e gli attori del territorio. Il nostro obiettivo creare sviluppo sostenibile, perci ritengo che Europaradiso debba parallelamente dirottare lo sviluppo anche sul recupero dei nostri centri storici.




news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news