LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

21/6/2003 - Pubblico-privato per la tutela dei centri storici
Costanza Falanga
Il mattino 21/6/2003

Puntare su arte e cultura perch sono questi i veri tesori della bella Italia, ma anche la vera ricchezza di Napoli e di tante citt del Sud. Non un caso che il centro storico di Napoli, tra i pi antichi, estesi e importanti dEuropa, faccia parte dei trentadue siti italiani protetti dallUnesco come area di straordinario interesse per lumanit. Per quanto finora tale riconoscimento valso solo come marchio di qualit, ma ancora non servito a garantire al nostro centro storico quel restauro di cui avrebbe bisogno.
Occasione dincontro, dibattito e riflessione sul tema stato il convegno Lo Stato e la conservazione dei centri storici protetti dallUnesco a Palazzo Reale. Sono intervenuti, tra gli altri, il sovrintendente Enrico Guglielmo, il presidente del consorzio Sirena Bruno Discepolo, Antonio Parlato, il preside della Faoclt di Architettura Benedetto Gravagnuolo, i docenti Giulio Pane, Luigi Fusco Girard e Lucio Morrica. Il convegno stato inaugurato dal rettore della Federico II, Guido Trombetti. La stessa identit nazionale degli italiani si basa sulla consapevolezza di essere custodi di un patrimonio culturale unitario che non ha eguali al mondo. Ma questo patrimonio in tutta Italia d'obbligo che vada tutelato e protetto e questo compito non spetta all'Unesco, ma allo Stato italiano.
Finora i centri storici hanno risentito solo degli effetti negativi di una cattiva politica - spiega Nicola Bono, sottosegretario al ministero per i Beni e le attivit culturali, con delega per i siti protetti dallUnesco - Ma nel 2004 lItalia chiamata in sede Unesco a rendere conto, attraverso un apposito rapporto, della conservazione dei siti e dei centri storici tra cui quello di Napoli. Liniziativa di questo convegno si sposa con la strategia che il governo porta Avanti. Bisogna definire percorsi dincremento di finanziamenti pubblici con incentivi privati allinvestimento nei centri storici. Solo cos si pu incrementare loccupazione e il turismo culturale.
Di qui lesigenza di incoraggiare al massimo, attraverso misure fiscali e di riduzione della contribuzione, i soggetti sia pubblici sia privati presenti nei centri storici protetti affinch investano sempre pi in interventi di conservazione e restauro.
In sede di legge finanziaria 2002 un articolato di legge, elaborato in tal senso da magistrati e professori universitari e recepito in un apposito emendamento, ottenne un ordine del giorno favorevole alla Camera ed ora allattenzione del Governo. Punti salienti delle proposta sono il restauro qualificato e qualificante del centro storico di Napoli e lopera continua di conservazione dello stesso, che permetterebbero non solo il recupero della memoria storica e dellidentit cittadina ma anche una grande occasione di lavoro per artigiani, architetti, giovani diplomati e laureati con lemersione di piccole e medie imprese edili e il rilancio delle attivit commerciali.
Il convegno di Palazzo Reale si concluso con lapprovazione dellappello al Presidente della Repubblica affinch la proposta di legge per la Conservazione del centro storico di Napoli e degli altri centri storici protetti dallUnesco trovi presto unapplicazione pratica.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news