LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

12/6/2003 - L'investigatore: Ritrovamenti pi facili quando funziona il coordinamento fra i Paesi
Vincenzo R. Spagnolo
Avvenire 12/6/2003

Il recupero, da parte dei poliziotti della squadra mobile genovese, dell'Adorazione dei Magi al Bambin Ges, capolavoro del Parmigianino, un risultato importante. E conferma come il contrasto ai ladri d'arte debba proseguire senza sosta: ogni anno sono numerose le opere di pregio trafugate in tutto il mondo per essere immesse nel mercato clandestino. Nell'ultimo mese, spiega ad Avvenire Rodolfo Ronconi, alto dirigente della Polizia di Stato e direttore dell'ufficio italiano dell'Interpol, ci sono stati due i vertici internazionali sul recupero di opere d'arte rubate: il primo a maggio in Francia, a Lione, il secondo all'inizio di questa settimana a Roma. Si parlato dell'emergenza principale di questi tempi, ossia come intervenire in merito alla questione dei beni saccheggiati da musei e siti archeologici dell'Iraq. E la riunione di Roma ha avuto un taglio operativo, con scambio di informazioni utili ai fini delle investigazioni sul traffico inlternazionale di opere d'arte, che resta florido in molti Paesi. Fra cui l'Italia...
Gi, visto che da noi si trova gran parte del patrimonio artistico mondiale. L'Italia risulta purtroppo coinvolta sia come Paese dove avvengono i furti, sia come luogo di transito per opere trafugate altrove. Al tempo stesso per, le forze dell'ordine italiane si sono specializzate nelle investigazioni.

C' chi parla d! una "mafia del traffici d'arte". Il capolavoro del Parmigianino stato ritrovato in Italia. Ma se fosse finito all'estero, come se ne potevano seguire le tracce?

I traffici illeciti di opere d'arte hanno quasi sempre natura transnazionale, specie in caso di furti su commissione, compiuti da professionisti per conto di collezionisti senza scrupoli. Non facile venirne a capo. Ma restano fondamentali il monitoraggio delle reti clandestine di ricettatori e "specialisti" del settore, lo scambio di informazioni fra polizie e la cooperazione giudiziaria internazionale. I contatti vengono tenuti dai 181 uffici Interpol in altrettanti Stati del mondo. In Italia il flusso informativo agevolato dal Servizio per la cooperazione internazionale di polizia, che io dirigo e che ricade sotto la Direzione centrale di Polizia criminale.
Un lavoro che d frutti? S. Per esempio, capolavori rubati in Italia sono stati acquistati in buona fede da case d'asta americane o inglesi, ma stato possibile porli sotto sequestro prima che fossero battuti, grazie a tempestive segnalazioni giunte dal nostro Paese. Oppure, alcune preziose statuette funerarie rubate in Egitto anni fa, sono state poi recuperate nel nostro territorio nazionale. Ora speriamo di poter fare qualcosa anche per il patrimonio culturale iracheno.



news

16-03-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 marzo 2019

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

Archivio news