LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BENI CULTURALI Ritrovato a Pomezia un mosaico con la testa cangiante
EDOARDO SASSI
28 MAG 2006, CORRIERE DELLA SERA cronacaRoma




Ritrovamento archeologico a Santa Palomba: il vecchio e il giovane: l'antico mosaico dal volto cangiante
L'esperto: Scoperta eccezionale
MARMI PREGIATI
Grazie a un effetto ottico, cambiando posizione, l'effge di un vecchio con la barba si trasforma in quella di un ragazzo dai lunghi capelli
Grande: tre metri per due. Policromo: con tessere di basalto e almeno dieci sfumature di colore -giallo, verde, rosso, azzurro - di pregiati marmi africani. Ma soprattutto eccezionale, a sentire gli specialisti che pochi giorni fa lo hanno ritrovato. Addirittura unico, almeno in Italia: perch di mosaici cos ne erano stati rinvenuti alcuni rarissimi esemplari nel nord Africa, ma mai nessuno a Roma e dintorni.
A meritare tanti superlativi un antico pavimento mosaicato tornato alla luce pochi giorni fa grazie alle indagini condotte da una cooperativa di archeologi (in collaborazione con esperti della Soprintendenza diretta da Angelo Bottini) in localit Santa Palomba, zona a vocazione industriale sullArdeatina, non lontana da Pomezia. Un'area gi nota
e in gran parte indagata dagli specialisti, dove per fino a ieri erano stati ritrovati per lo pi muri e resti di case rurali.
Stavolta invece, appena al di sotto del livello stradale, durante alcuni lavori effettuati dall'Acea, a sorpresa spuntato lui. H mosaico, appunto. Grande, policromo ed eccezionale. Anzi, unico. Perch? Perch tra le molte figure ritratte - spiega Roberto Cereghino, funzionario della Soprintendenza archeologica di Roma per una parte del territorio de] XII Municipio - nel riquadro centrale ve ne una particolarissima. Una testa di uomo, che cambia sembianze a seconda del punto di vista dal quale la si osserva. Grazie a un particolare effetto ottico infatti il volto di un uomo barbuto e vecchio, ruotando di 180 gradi, si trasforma in quello di un bellissimo giovinetto dai lunghi capelli. L'area mosaicata, in discrete condizioni, dovrebbe proseguire al di sotto di una casa privata, un'area costruita e dunque difficilmente esplorabile. Anche se la Soprintendenza archeologica di Roma non esclude di adottare un provvedimento di occupazione temporanea per procedere a ulteriori indagini. Quel mosaico, certo, fa parte di ima villa ricca, una domus del I-II secolo dopo Cristo (ma l'opera musiva, ancora in fase preliminare di studio, dovrebbe essere successiva) dotata di un'ampia struttura termale privata di cui gi da tempo sono
state rinvenute tracce: escluso che si tratti di un edificio rurale, pur caratteristico di questa zona - commenta Cereghino -. Quanto alla figura dal volto cangiante, probabile che si ricolleghi a qualche culto sacro, forse a riti misterici, ma ancora presto per dirlo. Il mosaico stato subito distaccato dal luogo del ritrovamento e trasportato nel labora-tori di restauro della Soprintendenza, alle Tenne di Diocleziano, dove verr sottoposto a una paziente opera di ripristino e studio.
Se i lavori termineranno in tempo, prima della sua musealizzazione definitiva il mosaico dal volto cangiante potrebbe essere esposto a settembre nella grande mostra sui reperti pi importanti ritrovati nella zona del Suburbio romano, che la Soprintendenza allestir nell'edificio delle Olearie in piazza della Repubblica, n grande mosaico, che anche dal punto di vista artistico Cereghino definisce opera bellissima, di assoluto rilievo, diviso in tre ampi riquadri: L'uomo dal doppio volto si trova al centro - conclude la descrizione l'archeologo - nel primo invece raffigurato un busto femminile, una donna con una corona di foglie, senza dubbio una rappresentazione allegorica, forse di una stagione. Nell'ultima scena, a mo' di scacchiera, si alternano invece volti maschili e alcune decorazioni "a greca".
Edoardo Sassi



news

25-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news