LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bologna: Collina, grido dallarme di intellettuali e urbanisti
Giulia Gentile
21/05/2006, L'Unit, Bologna

Golf, documento di Bottino, Cervellati, Emiliani, Bonora e Fanti. Lassessore: il Consiglio lha votato


PASSA IN COMUNE ma non fra i tecnici. Dopo la sofferta approvazione in Consiglio comunale - contrari Prc, Verdi, Cantiere e Forza Italia - la querelle sul progetto di realizzazione di un campo scuola da golf sui Colli si trasferisce dai banchi di Palazzo dAccursio al mondo dellurbanistica bolognese.
una nota durissima quella indirizzata alla giunta del sindaco Sergio Cofferati da cinque firme illustri, che da anni contribuiscono a costruire limmagine e lassetto della citt delle due Torri.
Ed oggi accusano lamministrazione comunale di interventi sconsiderati che rischiano di aprire la strada a speculazioni edilizie ed alla privatizzazione del verde.
I nomi sono quelli di Felicia Bottino, ex assessore regionale allUrbanistica della giunta Bersani; Paola Bonora, docente di Geografia della comunicazione; lex sindaco Guido Fanti, lex direttore della Pinacoteca Andrea Emiliani, e lurbanista Pierluigi Cervellati, che sotto la giunta comunale di Renato Zangheri ricopr anche lincarico di assessore.
Il documento contrappone la salvaguardia della collina bolognese come baluardo delle politiche comunali dalla fine degli anni Sessanta, alle pi recenti scelte di impiego del territorio, che minacciano lintegrit della collina con sconsiderati interventi. Dalla decisione di smantellare le ex officine Rizzoli, opera di archeologia industriale, alla scelta di costruire il campo scuola da golf in via Siepelunga. Lungi dallessere di scarsa importanza, per i cinque intellettuali questi interventi sono la premessa per sconvolgere il verde collinare - parte integrante della qualit della vita bolognese -, per far breccia allulteriore speculazione edilizia.
Gli effetti negativi di questo tipo di politica si leggono nel nostro centro storico, trasformato in store, con la gente che preferisce andare ad abitare altrove: vogliamo questo anche per i colli?. A fatica negli anni Sessanta e Settanta - spiega Cervellati - noi vecchi cercammo di far passare questo concetto: la collina andava considerata un bene collettivo, e quindi salvaguardata. Certo, senza malizia, facilmente comprensibile che costruire un ristorante o delle villette un modo per far aumentare il valore di quellarea .
Ma il risultato finale quello di privatizzare quel bene che doveva essere di tutti. Cos si stravolge tutto. La delibera per la realizzazione del progetto che interessa via Siepelunga stata approvata luned scorso in Consiglio comunale. Quattromila i metri quadrati di collina interessati dallintervento. Il progetto prevede la realizzazione di un campo scuola da golf da una buca, con annesso ristorante (570mq) e parcheggio. A dirsi per primi contrari al green - il cui progetto, va detto, stato ereditato dalla giunta Guazzaloca - erano stati Verdi e Cantiere, che avevano giustificato la loro contrariet parlando anche di speculazione. Luned, per, latto finale della discussione di giunta aveva visto il progetto passare, con i voti decisivi di Ds e Margherita. E dopo lattacco del mondo dellurbanistica bolognese, assicura lassessore comunale allUrbanistica Virginio Merola, non cambier nulla. Pur non volendo commentare a lungo le ultime notizie apprese dai giornali, la reazione chiara: Il piano stato approvato da un Consiglio comunale.
Ergo, la linea di Palazzo dAccursio resta - anche oggi - quella del via alla realizzazione del campo



news

31-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 31 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news