LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Arbus e Villacidro: scatta l'allarme ambiente
R.Mc.
La Nuova Sardegna, 4 aprile 2006

Due storie molto diverse riaccendono le polemiche sulla difesa del territorio.

ARBUS. Gli attacchi all'ambiente sono sempre dietro l'angolo. Cementificazione, inquinamento, sconvolgimento degli assetti paesaggistici, utilizzo scriteriato del
patrimonio naturalistico: c'è un "attila" ancora pronto a colpire. L'ipotizzata tendopoli, stile Sahara, sulla spiaggia meravigliosa di Piscinas e la porcilaia che
vicino a Villacidro scarica i liquami in un ruscelletto sono solo gli ultimi esempi degli attacchi all'ambiente e al patrimonio naturalistico in genere. Mentre per lo
scarico dei liquami della porcilaia meraviglia che le proteste siano rimaste finora inascoltate (ma il caso di Villacidro è comune a un'altra decina di casi sparsi in
tutto il Medio Campidano, sia in campagna che vicino ai centri urbani), fa sensazione il progetto che si vorrebbe realizzare fra le sconfinate dune di sabbia e l'azzurro mare di Piscinas. Anche perchè, va specificato ben bene, arriva da chi
ha finora dato una lezione a tutti in fatto di rispetto del patrimonio paesaggistico e naturalistico. Sergio Caroli, patron dell'hotel Le Dune, è uno che il paradiso di Piscinas lo ha in fondo al cuore. Il suo piccolo albergo (da cinque
stelle ad honorem) è un autentico gioiello costruito sui ruderi minerari. Senza deturpare l'ambiente, anzi. Perchè rovinare tutto con un tuareg, che offende chiunque conosce e ama Piscinas ?


Il caso Piscinas. L'insediamento sulle dune
Gli ambientalisti decisi: no alle tende sahariane

Il progetto tuareg è stato approvato dal Consiglio comunale

ARBUS. Piscinas come un tuareg sahariano? No, grazie: che tende, laghetti, palme non arrivino mai a contaminare la selvaggia bellezza (questa sahariana) delle dune e della spiaggia di un angolo di paradiso terrestre fra i più suggestivi e apprezzati di tutto il Mediterraneo. Alle associazioni ambientaliste Gruppo di intervento giuridico e Amici della Terra è venuta la
pelle d'oca quando hanno saputo che su Piscinas pende uno strampalato progetto di ricerca di posti letto aggiuntivi nell'unico hotel della zona,
"uno dei più intelligenti e validi esempi di turismo in Sardegna e nel Mediterraneo", specifica Stefano Deliperi, portavoce delle due organizzazioni ecologiste. A far insorgere gli ambientalisti (e non solo) è questo progetto presentato dalla propietà dell'hotel Le Dune che fa capo all'ex colonello dei
paracadusti Sergio Caroli, un "ingurtosaio doc" con Piscinas nel cuore, con il quale si intenderebbe realizzare nella parte di arenile della struttura alberghiera un piccolo insediamento ricettivo fatto con otto tendoni stile
Sahara, con tutti i comforts annessi. Il consiglio comunale di Arbus ha già adottato la viariante al vigente piano regolatore generale per rendere possibile il progetto. Per rendere funzionali le tende, pur definite
"temporanee e amovibili" nella delibera, saranno però necessarie le infrastrutture di sottoservizio come linee elettriche, condotte idriche, scarichi fognari, impianto di depurazione. Insomma, non certamente un intervento "leggero" su un ambiente delicato quale quello delle dune di
Piscinas. "Non si capisce questa caduta di stile da parte di chi, come Caroli, ci aveva finora abituati a ben altro - attacca Stefano Deliperi - perchè volgarizzare in questo modo un posto unico al mondo? Ci manca solo che fra tende, palme e laghetto spuntino Massimo Boldi e Christian De Sica e così
il set è completo". E ancora: "L'Hotel Le Dune desidera ampliare la sua offerta ricettiva ? Benissimo, continui a farlo con l'intelligenza e l'attenzione che lo ha sedmpre contraddistinto: per fare turismo, soprattutto
sulla costa di Arbus, non c'è bisogno di cemento o di qualsiasi altra manomissione del territorio. Basta puntare sul riutilizzo delle tante volumetria minerarie dismesse a Naracauli e Ingurtosu. Senza oasi sahariane, un po' kitch e poco originali".



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news