LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MANTOVA: il nuovo assessore all'urbanistica vuole vederci chiaro
08-05-05, pag. 9, Gazzetta di Mantova



La replica ai sei dissidenti: gli atti dei project financing erano inaccessibili. Battù: mi impedirono di consultare le pratiche
L’erede di Montanari si sfoga contro la passata gestione «Ma da domani potrò fare le mie verifiche»


«Dicono che sono contrario ai project financing? Beh, per la verità non posso esprimermi nel merito, visto che quando avevo chiesto di visionare quelle pratiche mi è stato negato l’accesso». Luciano Battù fa un po’ di resistenza prima di commentare le prese di posizione dei sei consiglieri diessini dell’area Montanari - i continuisti - a proposito delle loro condizioni per rientrare nell’aula di via Roma dopo la polemica assenza alla prima convocazione. Lo hanno tirato in ballo tanto l’ex collega nella giunta Burchiellaro, Giorgio Maglia, quanto Albertino Montresor.

Certo, Battù auspica che presto possa ritornare l’intesa con i compagni di partito ‘continuisti’. Ma lo hanno tirato in ballo. Il primo, Maglia, sostiene che lui, Battù, adesso si dice contrario a quei progetti predisposti in sinergia con i privati (Porta Mulina, il nuovo stadio e il restauro del palazzo del Podestà) «ma quando era in giunta con Burchiellaro li ha approvati, tranne quello di Palazzo del Podestà». Il secondo, Montresor, ha fatto riferimento a Battù affermando che per fare opere pubbliche costose (ad esempio la ciclabile per Angeli) servono anche i privati (gli oneri di urbanizzazione di Belfiore per restare in argomento ciclabile).

Una frecciatina niente male. Battù è il titolare del progetto della ciclabile in questione. richiesta a furor di petizioni dagli abitanti della zona. Battù ha più volte ascoltato le loro istanze in assemblee pubbliche traducendole in un progetto che prevedeva persino il prolungamento della pista fino all’ultimo avamposto cittadino prima di entrare nel territorio di Curtatone, l’abitato di Castelnuovo. Peccato che un successivo taglio di bilancio abbia inaspettatamente privato l’assessorato opere pubbliche dei fondi necessari per quel prolungamento. Ma quella è un’altra storia. Cosa dice, piuttosto, Battù, delle critiche dei due compagni di partito? «Io le pratiche di quei project financing non le ho mai viste - sbotta - non me le hanno fatte vedere, per essere precisi.

Negli ultimi mesi del precedente mandato avevo chiesto di visionare i progetti ma mi è stato negato l’accesso alle pratiche dagli uffici dell’assessorato di Stefano Montanari. Maglia però dovrebbe saperlo, perchè in giunta il dirigente dell’assessorato aveva confermato che tali atti, quelli relativi a project financing, non erano assolutamente disponibili». Battù potrà recuperare il tutto molto presto, visto che nell’esecutivo Brioni oltre ai lavori pubblici avrà in mano pure l’urbanistica. Insomma ora l’assessore è lui e le pratiche relative ad operazioni come Palazzo del Podestà, i nuovi uffici comunali a Porta Mulina e la costruzione del nuovo stadio tra Borgochiesanuova e Levata sono di sua competenza. «E’ ovvio che non si tratta di rifiutare l’istituzione del progetto di finanza - spiega - ritengo però che vi siano anche modi diversi e magari più adeguati per arrivare agli stessi risultati. In ogni caso spero che si possa arrivare presto a soluzioni ragionevoli con i continuisti e lavorare tutti assieme per realizzare il programma con cui Fiorenza Brioni ha vinto le elezioni». E i project financing? «Una delle prime cose che vorrei verificare è se sono allegati i pareri preventivi della Soprintendenza - dice Battù - non ho mai detto di essere contrario, ad esempio, al restauro di palazzo del Podestà. Ritengo però che possano essere prese in considerazione altre procedure per arrivare allo stesso risultato. Le ciclabili? Non è sempre necessario ricorrere ai privati per costruirle. E in ogni caso occorre sempre il controllo pubblico».



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news