LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Castello Ruffo alla Bit di Milano
da il Quotidiano della Calabria del 2 marzo 2005



Si è svolto a Milano, in occasione dello svolgimento della Bit, il convegno sul tema “Il castello di Scilla, volano di sviluppo turistico e culturale della Calabria”, organizzato dall'assessorato al Turismo ed alla Cultura della cittadina della Costa Viola, nell’ambito del progetto di valorizzazione del castello, finanziato con fondi Por Calabria. Al tavolo dei relatori: il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Luigi Fedele; il primo cittadino di Scilla, Gaetano Ciccone; il vice sindaco, Nino Vita; il dirigente dell’assessorato regionale al Turismo, in rappresentanza dell’Ufficio di presidenza della Giunta regionale, Pasquale Anastasi; il dirigente responsabile del servizio turistico dell'Amministrazione provinciale reggina, Provincia, Armando Canale.
Tra i numerosi partecipanti, erano presenti i sindaci di Bagnara e Sant'Eufemia d’Aspromonte, l’assessore al Bilancio del Comune di Scilla, Mimmo Mollica, l'assessore alle Attività produttive di Bagnara Calabra, gli assessori al Turismo di Reggio Calabria e Bagnara ed altri amministratori calabresi ed operatori turistici locali ed internazionali. Introducendo i lavori, il sindaco Ciccone, ha voluto rimarcare la finalità del convegno nel contesto della Bit, quale promozione del castello, della città di Scilla, e dell’intero territorio circostante. "Un sito di interesse storico e culturale come il maniero dei Ruffo, - ha esordito Ciccone -rappresenta sicuramente il centro di gravità da cui può e deve partire un percorso di sviluppo turistico e culturale dell’intero territorio dell’area della Costa Viola. Tale percorso deve essere supportato da investimenti strutturali che i soli enti locali non possono attuare". Ciccone ha quindi rivolto un invito alle massime istituzioni regionali affinché si attivino per migliorare la rete dei trasporti locali e provinciali, intervenendo inoltre sulle compagnie aeree per l’abbattimento dei costi di trasporto verso lo scalo aeroportuale reggino.
Pasquale Anastasi ha manifestato l’interesse della regione Calabria verso questa particolare tipologia di turismo, quello culturale, ribadendo che siti come i Castelli promuovono quel turismo cosìddetto di prossimità, che si integra a pieno titolo nel settore, incrementando le presenze nel territorio, ed ampliando così l’offerta turistica.
Ribadito da Aramando Canale l’impegno dell’Amministrazione provinciale per favorire lo sviluppo turistico-culturale dell’intera area. Da tempo la Provincia si è attivata per la costituzione dei Sistemi Turistici Locali, nella cui offerta è presente anche la branca del turismo culturale e religioso. Il vice sindaco Vita, ha manifestato, con un apprezzato intervento tecnico, tutti gli sforzi compiuti dall’amministrazione comunale di Scilla, ed in particolare dal suo assessorato, per il rilancio del Castello: "un sito che da uno stato di abbandono totale fino al 2001, ha visto la partecipazione dello stesso al P.I.S. “Rete dei Castelli” e l’approvazione di un progetto di gestione e di valorizzazione finanziato nell’ambito del POR Calabria. Vita ha rimarcato inoltre la grande importanza del ruolo di Scilla e del suo castello, nell’ambito dell’offerta culturale regionale, ed in particolare nella filiera dei castelli calabresi. Il convegno è stato concluso dal presidente del Consiglio regionale Luigi Fedele. "Parlare del Castello di Scilla alla Bit di Milano, - ha detto Fedele - rappresenta un fatto sicuramente importante per lo sviluppo turistico e culturale, non solo dell’area della Costa Viola, ma dell’intero territorio regionale. L’offerta culturale della nostra regione non è certamente inferiore a nessuno in Italia, in quanto il patrimonio storico e culturale rappresenta una delle risorse che caratterizzano in misura maggiore la Calabria, tanto da costituire, in termini di dotazione, un fattore di vantaggio competitivo rispetto ad altre aree nazionali ed europee. Fedele, ha manifestato l’esigenza di una maggiore sinergia tra gli enti per lo sviluppo del territorio, ricordando che la normativa nazionale e comunitaria, prevede, tra l’altro, la costituzione di sistemi che consentono di acquisire al territorio, una maggiore competitività in termini di offerta. Infine, notevole risalto è stato dato dal presidente Fedele, all’utilizzo del sito quale attrattiva per la creazione di un’offerta diversificata che può contribuire a determinare un naturale decollo del comparto, e cosa più importante, a destagionalizzare il turismo balneare, decongestionando le coste, a beneficio dell’offerta culturale. La manifestazione si è conclusa, con la proiezione del filmato “Scilla: dal mare rivive il canto di Omero”, dove sono state rivisitate le immagini più caratteristiche del castello Ruffo e del territorio circostante.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news